•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 1 agosto, 2015

articolo scritto da:

Pensioni, ecco che arrivano i rimborsi. Ma le cifre non sono certo soddisfacenti

E’ giunto il mese più atteso dai pensionati, agosto. Con la pensione questa volta arriverà infatti il rimborso degli arretrati che è stato stabilito tramite decreto dal governo a seguito della bocciatura da parte della Corte Costituzionale della legge Fornero.

Le somme che verranno restituite per il mancato adeguamento degli assegni dal 2012 non si avvicinano comunque a quelle che sarebbero state dovute: i pensionati riceventi un assegno tra tre e sei volte il minimo riceveranno a partire da questo mese questa “una tantum” che – secondo quanto stimato dalla Uil – oscillerà tra i 400 e i 1000 euro.

pensioni

“Il rimborso che arriverà ad agosto nelle tasche dei pensionati italiani è solo una minima parte del dovuto”, tuonano i sindacati, sostenendo che – per l’appunto – le somme restituite non saranno rispettose della sentenza della Consulta. A ricevere i rimborsi più alti saranno quei pensionati che hanno un assegno di 1.500-1.800 euro mensili: a loro arriverà un bonus tra i 796 e i 955 euro. Coloro che invece ricevono pensioni più alte ci rimetteranno ancora di più; a loro sarà corrisposto circa il 10,82% del rimborso (471 euro saranno ricevuti da chi ha un assegno da 2.800 contro i 4.360 dovuti).

In sostanza, se nel 2011 un assegno pensionistico era di 1.800 euro lordi nel 2016 sarà di 1.850,10: l’incremento sarà quindi solo di 26,11 euro lordi mensili.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: