pubblicato: mercoledì, 26 agosto, 2015

articolo scritto da:

Sondaggio Grecia: Syriza al 24% è tallonata da Nea Dimokratia al 22%

Sondaggio Grecia bandiera che sventola

Sondaggio Grecia ( rilevazione Vergina TV): si riduce a soli due punti la forbice tra Syriza e Nea Dimokratia

“Il popolo deve prendere il potere nelle sue mani, voi dovete decidere se siamo riusciti a portare il paese su una strada positiva, voi dovete decidere se siamo in grado di portare il paese all’uscita dal memorandum: con queste parole, sei giorni fa, il premier ellenico Tsipras si dimetteva e annunciava nuove elezioni ma oggi, ad Atene, cosa dicono i sondaggi sulle intenzioni di voto?

Sondaggio Grecia bandiera che sventola

Secondo la rilevazione effettuata dall’emittente televisiva Vergina Tv e pubblicata successivamente dal sito Greekreporter, il partito dell’ex Premier attualmente resta il primo movimento in terra ellenica con il 24%. Il trend attuale vede, però, ridurre drasticamente il distacco tra Syriza e Nea Dimokratia che, secondo lo studio, raccoglierebbe il 22% dei voti. Otto mesi fa, nelle elezioni di Gennaio, la situazione era completamente diversa: Syriza era al 36,3% mentre il partito moderato di centro-destra si stabiliva al 27,8%. La forbice, dunque, si riduce passando da circa 8 punti a 2.

Sondaggio Grecia: Tsipras saluta il popolo

Restano orientativamente sulle stesse percentuali delle precedenti presidenziali sia il Partito Neo-Nazista, Alba Dorata, che è stimato al 6%, sia il movimento To Potami, “Il Fiume” che nella rilevazione ottiene il 5,5%.  Risultano appaiati al 4,5% il partito comunista greco (KKE), il socialista Pasok e l’appena costituito Unità Popolare, nato da una scissione interna a Syriza che attualmente è guidato dall’ex ministro dell’Energia Panagiotis Lafazanis.

Ancora più indietro, con il 4% dei consensi, si posizione il partito di centro, ” L’Unione centrista”, che attualmente non siede neanche nel  Parlamento mentre il partito Greci Indipendenti (An.El) partner di Governo di Syriza si stabilisce al 3,5%.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: