pubblicato: venerdì, 18 settembre, 2015

articolo scritto da:

Sondaggio Datamedia: cresce ancora il M5S, segno “meno” per la Lega Nord (17/09)

sondaggio datamedia fiducia renzi

Pubblicato dal quotidiano Il Tempo di giovedì 17 settembre il consueto sondaggio Datamedia sulle intenzioni di voto ai partiti e sulla fiducia nel Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Rispetto alla precedente rilevazione la variazione più significativa riguarda il Movimento 5 Stelle che avanza di mezzo punto percentuale e si attesta al 24,3%, con Datamedia che resta comunque fra gli istituti più sfavorevoli ai “grillini”. Risulta invece stabile al 32,8% il Partito Democratico che arresta la flessione dell’ultimo periodo.

Lieve arretramento per la Lega Nord di Salvini, accreditata del 15,4%, mentre sono minime e non significative le variazioni che riguardano le altre forze politiche dell’area di centrodestra: Forza Italia si attesta all’11,4%, Fratelli d’Italia al 3,9% e Area Popolare di Alfano, alleato di governo del PD, al 2,6%. Nell’area di sinistra, pressoché invariato anche il dato di SEL al 3,8%.

Secondo il sondaggio Datamedia sarebbe oggi intenzionato ad astenersi il 34,5% degli elettori, previsione realistica sulla scorta della partecipazione registrata nelle ultime tornate elettorali, mentre il 17,5% si dichiara indeciso. I dati risultano in linea con quelli rilevati la settimana precedente.

sondaggio datamedia lega nord forza italia

sondaggio datamedia pd m5sInfine, al ritorno dal viaggio lampo a New York per assistere alla finale degli US Open che ha visto protagoniste due tenniste italiane il premier e leader PD Matteo Renzi ritrova stabile al 32% la quota di elettorato che dichiara di aver fiducia nei suoi confronti.

sondaggio datamedia fiducia renzi

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

L'ultima manovra

articolo scritto da: