Angelino Alfano: “Senza Area Popolare Italia come la Grecia”

Pubblicato il 12 Novembre 2015 alle 15:53 Autore: Redazione
Angelino Alfano, ex ministro della giustizia

Alleanza Popolare ha contribuito a far cambiare rotta all’Italia. Ne è convinto Angelino Alfano. Il ministro dell’Interno, a margine della presentazione al Senato del libro “Sud, l’altra faccia della medaglia”, ha rivendicato il ruolo avuto da Ap nel governo: “Ap sta andando avanti nella giusta direzione. Di recente – ha affermato Alfano – è nata la Cosa Rossa costituita dai reduci del Pd, che vanno via perché non condividono le scelte del governo, che sono fortemente ispirate da noi. Hanno fatto un partito a sinistra con un restyling della falce e martello e con una politica economica fondata sul binomio più tasse, più spesa pubblica”.

Angelino Alfano sulla questione migranti

Angelino Alfano e la Cosa Nera

Il ministro dell’Interno ne ha anche per gli ex compagni di Forza Italia e i loro alleati, Lega Nord e Fratelli d’Italia: “Nell’estrema destra, sul palco di Bologna, è nata la Cosa Nera, che – ha detto Alfano – come simbolo ha la ruspa”.

Angelino Alfano e la Cosa Giusta

“Noi invece – ha proseguito il presidente di Ap – siamo la Cosa Giusta che ha come simbolo i mattoni che, messi uno sopra l’altro, stanno costruendo una nuova Italia, fatta di speranza e di futuro, di riforme e di una crescita economica inimmaginabile fino a due anni fa”. “Se due anni fa non ci fossimo stati noi, tutto sarebbe precipitato e avremmo fatto la fine della Grecia. Oggi le cose sono migliorate, l’Italia di oggi – ha concluso – è migliore di quella di due anni fa e il merito è nostro che abbiamo salvato la legislatura”.

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →