•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 25 maggio, 2014

articolo scritto da:

Elezioni amministrative 2014, ballottaggi: Livorno ai Cinque Stelle, Bari, Bergamo e Pavia al Pd, Potenza Padova e Perugia al Centrodestra

risultati bolzano

Ballottaggi: dopo il primo turno di votazione del 25 maggio scorso, complessivamente, 148 comuni in tutta Italia per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale. Le votazioni si svolgeranno dalle 7 alle 23; lo scrutinio inizierà nella stessa giornata di oggi, al termine delle operazioni di voto e dopo il riscontro del numero dei votanti. In Sicilia, invece, si voterà sempre oggi, domenica, dalle 8 alle 22 e domani, lunedì 9 giugno dalle ore 7 alle 15. Tra i comuni, 14 sono i capoluoghi di provincia: Foggia, Biella, Vercelli, Verbania, Teramo, Livorno, Modena, Pescara, Terni, Bergamo, Cremona, Padova, Pavia, Caltanissetta, e 3 i capoluoghi di Regione: Potenza, Bari e Perugia. Oltre 4 milioni gli elettori

Il turno di ballottaggio interessa un corpo elettorale di 4.249.450 elettori, di cui 2.030.531 maschi e 2.218.919 femmine. Le sezioni elettorali in cui si vota 5.258. Le operazioni di votazione si svolgono oggi domenica 8 Giugno dalle ore 7.00 alle ore 23.00; lo scrutinio avrà inizio al termine delle operazioni di voto e dopo il riscontro del numero dei votanti. Per il turno di ballottaggio si sceglie solo tra i due candidati sindaci che hanno ottenuto, al primo turno, il maggior numero di voti e l’elettore vota tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.

PER SEGUIRE TUTTE LE NOSTRE DIRETTE DIVENTA FAN SU FACEBOOK E SEGUICI SU TWITTER

PER DIBATTERE E COMMENTARE INSIEME A NOI QUESTE ELEZIONI ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM

||| PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA E SEGUIRE LA DIRETTA

01.03 La diretta dei ballottaggi continua sul forum. Seguiteci!
https://forum.termometropolitico.it/644600-gia-finito-l-effetto-renzi-il-pd-perde-roccaforti-come-livorno-perugia-padova.html

01:01 L’Unità non prende bene la vittoria dei Cinque Stelle nella patria del comunismo italiano e titola “Ferita a Livorno”

00:51 Livorno, il neosindaco pentastellato Nogarin: “Nostra vittoria è colpo al cuore del Pd”

00:49 Ribaltati i risultati del primo turno in 5 capoluoghi: Padova, Perugia e Potenza al centrodestra. Livorno al M5S e Pavia al Pd

PESCARA: da centrodestra a CENTROSINISTRA
TERAMO: confermato Centrodestra
POTENZA: da centrosinistra a DESTRA
MODENA: confermato Centrosinistra
BERGAMO: da centrodestra a CENTROSINISTRA
CREMONA: da centrodestra a CENTROSINISTRA
PAVIA: da centrodestra a CENTROSINISTRA
URBINO: da centrosinistra a CENTRODESTRA
BIELLA: da centrodestra a CENTROSINISTRA
VERBANIA: da centrodestra a CENTROSINISTRA
VERCELLI: da centrodestra a CENTROSINISTRA
BARI: confermato Centrosinistra
FOGGIA: da centrosinistra a vantaggio CENTRODESTRA
LIVORNO: da centrosinistra a MOVIMENTO 5 STELLE
PERUGIA: da centrosinistra a CENTRODESTRA
TERNI: confermato Centrosinistra
PADOVA: da centrosinistra a CENTRODESTRA

Uscenti: 8 centrodestra, 9 centrosinistra
Nuovi: 5 centrodestra, 1 destra (Fratelli d’Italia e civiche), 10 centrosinistra, 1 M5S

00:31 Anche a Potenza situazione ribaltata rispetto al primo turno. Il candidato del centrodestra Dario De Luca è avanti sul candidato del centrosinistra Luigi Petrone

00.23 Le prime parole del neo sindaco di Bergamo, Giorgio Gori: “La mia coalizione ha interpretato il desiderio di cambiare”

00:18 Biella, Bari e Bergamo si colorano di “rosso”

00.16 Livorno, Il candidato del M5S, Filippo Nogarin, si annuncia vincitore

00.09 Giorgio Gori si vede già vincitore

00.05 A Civitavecchia il quotidiano online di Roma TerzoBinario annuncia la vittoria del candidato del Movimento 5 Stelle Antonio Cozzolino

23.58 A Padova il candidato della Lega Nord Massimo Bitonci è in vantaggio mentre a Perugia il candidato del centrodestra Andrea Romizi è clamorosamente avanti sul candidato del centrosinistra Wladimiro Boccali (godeva di un vantaggio di venti punti). A Pavia il candidato del Pd Massimo Depaoli è davanti sul sindaco uscente di Forza Italia Alessandro Cattaneo

23.54 Affluenza ballottaggi, dati definitivi: alle 23 ha votato il 49,5% degli aventi diritto. Il venti per cento in meno rispetto al primo turno

23.52 A Biella e Terni i candidati del centrosinistra hanno un ampio vantaggio sui rispetti avversari

23.49 La curiosità: Colleretto Castelnuovo, l’unico comune in cui si è andato al ballottaggio per assoluta parità di voti (97 VS 97 al primo turno) ha già eletto il suo sindaco Querio Gianetto Aldo con la Lista Civica – Colleretto Futura (111 voti, 53,88%) che ha la meglio su Carlevato Marina della Lista Civica Alpes (95 voti, 46,12%). Quindi abbiamo avuto anche un aumento dei votanti da 204 (75,83%) a 209 (77,69%) .. 4 schede bianche e 3 schede nulle in meno rispetto al primo turno

23.42 I candidati del centrodestra sono avanti a Pavia e a Teramo

23.38 Come era prevedibile, il candidato del Pd Antonio Decaro sarà il prossimo sindaco di Bari. Intanto anche a Bergamo il Pd è in vantaggio  

23.34 Clamoroso a Livorno, storica roccaforte rossa: il M5S è avanti. Dopo 33 sezioni scrutinate su 172 è in vantaggio Nogarin (M5S) con il 54,38 per cento. Ruggeri del PD ha il 45,62 per cento

23.26 Sono quattro i capoluoghi in “bilico” : Bergamo, Biella, Padova e Foggia

23.20 La vice segretaria del Pd Deborah Serracchiani è stata più veloce del Viminale annunciando la vittoria di Giuseppe Gaiarin a Porcia  

23.14 Tre i capoluoghi (Pavia Teramo e Foggia) dove il centrodestra al primo turno è risultato in vantaggio rispetto al centrosinistra

23.12 Sono due i capoluoghi (Modena e Livorno) dove il M5S corre per la poltrona di sindaco

23.00 Chiuse le urne

19.57 Affluenza ore 19 al 33,77 %, più di venti punti percentuali in meno rispetto al primo turno

12.30 Affluenza poco inferiore al 16%

7.30 Hanno aperto stamane alle ore 7 i seggi per il turno di ballottaggio

7.00 Potranno votare – ricorda una nota del Ministero dell’Interno – in occasione del ballottaggio stesso solo coloro che abbiano maturato il diritto di elettorato entro il giorno di domenica 25 maggio 2014, data in cui si è svolta la votazione del primo turno. Tali elettori potranno partecipare al turno di ballottaggio anche se non si siano recati a esprimere il voto in occasione del primo turno. Per poter esercitare il diritto di voto presso l’ufficio elettorale di sezione nelle cui liste risulta iscritto, l’elettore dovrà esibire, oltre ad un documento di riconoscimento, la tessera elettorale personale.—

Domenica 25 Maggio si sono tenute, con le elezioni europee, le elezioni amministrative. 4087 i comuni al voto per le elezioni amministrative (altri 11 comuni del Trentino Alto Adige sono andati al voto il 4 Maggio scorso). Come per le elezioni europee, i seggi saranno aperti dalle ore 7,00 alle ore 23,00. Inizio scrutinio ore 15,00 di Lunedì 26 Maggio 2014.

In caso di ballottaggio si tornerà al voto Domenica 8 Giugno, dalle ore 7 alle ore 23, eccetto per i comuni siciliani, nei quali l’eventuale ballottaggio si terrà l’8 (dalle 8 alle 22) e il 9 giugno (dalle 7 alle 15). Lo spoglio per le elezioni amministrative avrà inizio Lunedì 26 Maggio a partire dalle ore 14. Tra i Comuni al voto ci sono anche 29 capoluoghi: Ascoli Piceno, Bari, Bergamo, Biella, Caltanissetta, Campobasso, Cesena, Cremona, Ferrara, Firenze, Foggia, Forlì, Livorno, Modena, Padova, Pavia, Perugia, Pesaro, Pescara, Potenza, Prato, Reggio Emilia, Sassari, Teramo, Terni, Tortolì, Urbino, Verbania, Vercelli. Tra questi ci sono 16 amministrazioni uscenti di centrosinistra, 12 di centrodestra e una civica.

20.13 Aggiornamento alle ore 20 nei 29 capoluoghi al voto. Sono 8 le città che vanno al centrosinistra: Ferrara, Forlì, Reggio Emilia, Cesena, Firenze, Prato, Pesaro, Sassari. Il centrodestra al primo turno dovrebbe conquistare solo Ascoli Piceno, nonostante si sia ancora a poco più del 10% di sezioni scrutinate. Ballottaggio invece per Verbania, Urbino, Livorno, Foggia, Padova e – quasi certamente – anche per Pavia e Cremona. Sei invece le città in cui la disputa del secondo turno è ancora un’incognita: Modena, Perugia, Terni, Bari, Potenza e Caltanissetta. Per Pescara, Teramo, Campobasso, Vercelli, Biella e Bergamo si attendono ancora risultati consolidati. A Tortolì vince una lista civica.

19.36 Il candidato sindaco di Bari per il centrosinistra, Antonio Decaro, torna sotto quota 50%. Ma, con il 90% di sezioni ancora da scrutinare, la partita per l’elezione al primo turno resta aperta

19.26 Lascia il parlamento europeo ma indossa la fascia tricolore. Ciriaco De Mita, ad 86 anni, diventa il nuovo sindaco del suo paese di nascita, cioè Nusco in provincia di Avellino. L’ex leader della Democrazia Cristiana stravince con l’80% dei voti

19.08 Cesena si aggiunge alla collezione emiliana del centrosinistra: a vincere è il sindaco uscente Lucchi con quasi il 55%

19.03 Situazioni opposte in due capoluoghi lombardi: mentre a Pavia è il candidato di centrodestra Cattaneo a cercare di superare la soglia del 50% al primo turno, a Cremona la stessa sorte tocca al candidato di centrosinistra Galimberti. Entrambi sono al 46%, quando lo scrutinio è giunto rispettivamente ad un terzo (Pavia) ed un quarto (Cremona) del totale

18.55 Centrosinistra avanti a Perugia, con il sindaco uscente Boccali che è vicino al 50%

18.52 Sussulto d’orgoglio del centrodestra ad Ascoli Piceno: il candidato Guido Castelli è al 60% con quasi il 10% di sezioni scrutinate

18.30 L’ondata ‘rossa’ emiliana ora travolge anche Forlì: con dati più consolidati, Drei surclassa di oltre 30 punti il candidato di centrodestra Balzani

18.27 Stravince il centrosinistra anche a Sassari: il candidato Nicola Sanna è al 68%

18.14 A meno di variazioni clamorose, si prospetta un ballottaggio anche a Pavia: con quasi un quarto delle sezioni scrutinate, Cattaneo è ancora avanti ma a ben 5 punti dalla maggioranza assoluta. Nel 2009 il sindaco uscente vinse al primo turno superando il 54%

18.08 Sorpasso del centrosinistra a Padova: Rossi sopravanza Bitonci, ma sarà ballottaggio

18.02 Primi risultati ufficiali da Bari: con 14 sezioni scrutinate su 345 – appena il 4% del totale – il candidato del centrosinistra Decaro è al 50.1%

17.57 Situazione simile a Livorno: centrosinistra primo ma senza maggioranza assoluta, M5S davanti alla Sinistra comunista nella corsa al ballottaggio. Centrodestra addirittura al 7%

17.54 A Terni il centrosinistra è avanti ma sotto il 50%. A contendersi l’accesso al ballottaggio sono M5S e centrodestra, con quest’ultimo leggermente avanti

17.42 A Firenze scontata l’elezione di Nardella al primo turno: con quasi il 30% di sezioni scrutinate il candidato del PD è al 59,9%. Il primo degli sfidanti – Stella, del centrodestra – è lontanissimo, fermandosi all’11.5%. Per l’ormai ex vice di Renzi a Palazzo Vecchio si prospetta un trionfo decisamente superiore a quello del suo predecessore

17.36 Arrivano i primi risultati dalla Puglia: a Foggia il candidato di centrodestra Landella è avanti di 3 punti su Marasco del centrosinistra

17.33 A Padova Bitonci è avanti, ma l’effetto candidato sembra notevole: le liste a lui collegate sono oltre 7 punti dietro a quelle di centrosinistra

17.27 La situazione nei capoluoghi dell’Emilia Romagna: il centrodestra al momento tiene solo a Forlì, dove nei primissimi risultati parziali Anna Rita Balzani precede di un’incollatura il candidato del centrosinistra Davide Drei. A Ferrara, Modena e Reggio Emilia è nettamente avanti il centrosinistra, con percentuali che vanno dal 55 al 61%

17.15 A Padova avanti il leghista Massimo Bitonci con il 33,7%, con poco più di 2 punti di vantaggio sul candidato del centrosinistra Ivo Rossi

17.15  Centrosinistra a gonfie vele anche a Pesaro: Matteo Ricci (PD) è al 63%

17.10  Biffoni (PD) a Prato sfiora il 61%, dopo 21 sezioni scrutinate su 183

17.05  A Pavia è avanti il sindaco uscente Cattaneo (Forza Italia), con il 45,6%

17.00  A Firenze Nardella è al 60% dopo 38 sezioni scrutinate su un totale di 360

16.19  Scrutini a rilento nelle principali città del Sud. Ancora nessun dato particolarmente indicativo da città come Bari, Foggia e Potenza

16.12  Anche a Prato è il centrosinistra a guidare: Biffoni è avanti con quasi il 60%

16.09  A Firenze Nardella incrementa il vantaggio: 61% dopo 13 sezioni. Identica percentuale per il centrosinistra anche a Reggio Emilia (ma con una sola sezione scrutinata su 161)

15.56  Anche a Ferrara identico risultato: dopo 9 sezioni il candidato PD Tagliani è al 57%

15.51  A Firenze dopo 7 sezioni scrutinate è in testa Nardella (PD) con il 57%

15.08  I primissimi dati sulle amministrative registrano la stessa tendenza delle europee

20.45  Sms dell’ex sindaco di Bari Michele Emiliano che invita gli elettori a sostenere il candidato del Pd Antonio Decaro: “Sei incerto? Un po’ deluso? Affrettati, vai pure a votare  Decaro carissima/o”

19.00 Affluenza delle ore 19 oltre il 55%.

14.46 È stata del 22,3% l’affluenza alle urne per le elezioni comunali in 3.918 centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale, non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Nelle precedenti omologhe si votò in due giorni

14.00 Questi i dati sull’affluenza alle urne per il rinnovo dei consigli comunali registrato alle ore 12 nei capoluoghi (con esclusione di quelli di Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Il dato è stato reso noto dal ministero dell’Interno.

COMUNI AFFLUENZA: ASCOLI PICENO 17,8 BARI 21,2 BERGAMO 25,3 BIELLA 18,0 CAMPOBASSO 21,1 CREMONA 22,9 FERRARA 26,0 FIRENZE 21,4 FOGGIA 22,7 FORLÌ 24,3 LIVORNO 19,6 MODENA 23,7 PADOVA 22,7 PAVIA 21,4 PERUGIA 20,3 PESARO 22,4 PESCARA 19,5 POTENZA 22,0 PRATO 20,5 REGGIO EMILIA 24,5 SASSARI 18,4 TERAMO 18,8 TERNI 19,2 TORTOLÌ 21,9 VERBANIA 21,6 VERCELLI 22,7

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: