Sondaggi Unioni Civili: maggioranza italiani vuole che le leggi approvate dal Parlamento siano laiche

Pubblicato il 2 Febbraio 2016 alle 16:05 Autore: Redazione
sondaggi unioni civili

Sondaggi Unioni Civili: maggioranza italiani vuole che le leggi approvate dal Parlamento siano laiche

Questo pomeriggio il ddl Cirinnà affronta il voto dell’aula del Senato sulle questione pregiudiziali di costituzionalità. La maggioranza è divisa. Area Popolare chiede lo stralcio dell’articolo 5 (relativo alla stepchild adoption). Con loro si schierano i cattolici del Pd che però hanno raggiunto un accordo dentro il partito: voteranno compatti su pregiudiziali e voto finale ma avranno libertà di coscienza su adozione e altri passaggi sensibili. Le unioni civili, come ogni provvedimento che tocca la sfera privata ma anche quella religiosa, dividono. Lo si è visto sabato al Circo Massimo dove hanno sfilato i contrari al ddl Cirinnà. Un accordo probabilmente si troverà. Oggi infatti la Lega ha ritirato in blocco il 90% dei quasi cinquemila emendamenti presentati dopo che il Pd ha accettato di stralciare il “supercanguro” del senatore Marcucci. Ci sarà, quindi, un’altra settimana di tempo per venire a capo di questa discussione.

Sondaggi Unioni Civili: maggioranza italiani contrari a stepchild adoption

Ma che cosa pensano gli italiani? Secondo un sondaggio Ipsos, il 55 per cento degli italiani è contrario alla stepchild adoption. Per quanto riguarda invece il contenuto delle leggi (debbano essere laiche oppure no) gli italiani sono divisi. Stando ad un sondaggio Swg, il 36% pensa che le leggi approvate dal Parlamento debbano essere totalmente laiche. Il 33% è d’accordo a patto che prendano in considerazione alcuni aspetti della cultura cattolica. Il 17 per cento invece pensa che leggi approvate debbano essere totalmente compatibili con la dottrina cattolica.

sondaggi unioni civili

 

 

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →