Pubblicato il 25/04/2016 Ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2019 alle 16:36

Rispettare il 25 aprile

autore: Alessandro Siro Campi

Chi strumentalizza il 25 aprile per battagli politiche contingenti infanga il 25 aprile e le Resistenza.

Contro il fascismo si unirono comunisti, socialisti, cattolici, liberali, monarchici. Tutti. Tutti tranne i fascisti.

Chi usa la parola fascista per attaccare gli avversari politici compie un grave errore. Rischia di fare come Pierino nella favola “Pierino e il Lupo”: Se urli sempre fascista a tutti nessuno ti prenderà sul serio.
Chi attacca la Lega o altri partiti di destra dicendo che sono fascisti compie un grave errore. Non mi risulta contestare i leghisti comporti punizioni corporali o botte.
Chi dice che dare dei gufi agli avversari è fascista sta banalizzando il fascismo (e fa un grande regalo ai fascisti veri).
Restituiamo al 25 aprile il suo significato originale: la festa di tutti i democratici contro tutti coloro che preferiscono la dittatura.

Autore: Alessandro Siro Campi

Alessandro Siro Campi nasce nel 1975. Si laurea nel 2000 in Ingegneria Informatica e consegue il dottorato nel 2004. Dal 2005 è ricercatore presso il Politecnico di Milano dove si occupa di Web e di interrogazioni e mining dei dati. Il suo blog personale è Alesiro
    Tutti gli articoli di Alessandro Siro Campi →