•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 3 giugno, 2014

articolo scritto da:

La gaffe dei Cinque Stelle sul grano saraceno

Una gaffe dei Cinque Stelle sul grano saraceno scatena lo sfottò del web. Stavolta la svista non è contenuta in un post su Facebook o in un tweet, come accaduto in passato a eletti pentastellati e non, ma in un disegno di legge per la tutela del made in Italy: il provvedimento numero 1407. Nel ddl, firmato da 14 deputati M5S, è scritto nero su bianco: “negli ultimi anni il fenomeno della contraffazione agroalimentare è esploso in maniera significativa e spesso incontrallabile, danneggiando sia i produttori che i consumatori. Un esempio per tutti – indicano i 5 Stelle cadendo in errore – la pasta venduta in Italia che è prodotta per un terzo con grano saraceno”. Il Movimento prova poi a rimediare: “Volevamo dire grano straniero. E abbiamo chiesto più volte di cambiare il testo presentato alla Camera”.

grano saraceno

Ma su Twitter l’hashtag #granosaraceno diventa subito tormentone, con cinguettii che prendono in giro i 5 Stelle. “Attenzione – scrive qualcuno – Qui una caponata scissionista rivendica il Regno delle Due Sicilie”.”Tutti a parlare del #granosaraceno e nessuno che prenda a cuore la causa della frutta nostrana presa in ostaggio dal fico d’India”, ironizza un altro utente. “Basta #granosaraceno, stop insalata russa, no al pan di Spagna! Arano i nostri campi e rubano le nostre donne…”.

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: