articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Le donne laureate ormai superano gli uomini, e di molto – infografiche

DONNE LAUREATE, istogrammi azzurri e rosa

Le donne laureate ormai superano gli uomini, e di molto – infografiche

Laurea è donna, sembra questa ormai la realtà che da tempo si è imposta in quasi tutti i Paesi, certamente in Italia.

Più brave a scuola, sono tra coloro che più scelgono di fare l’università e di laurearsi.

Gli ultimi dati Eurostat lo confermano: in media nei Paesi industrializzati il 57,5% dei laureati è di sesso femminile, come vediamo nell’infografica.

Anche se certo ci sono grosse differenze tra facoltà e facoltà: in quelle legate al’educazione, alla salute, alle discipline umanistiche questa percentuale diventa anche maggiore del 70%, mentre per esempio in ingegneria in particolare, ma anche in informatica e matematica la maggioranza rimane maschile.

Donne laureate Paese per Paese – infografiche

Per esempio se selezioniamo l’Italia la percentuale di donne laureate è ancora superiore alla media e diventano la maggioranza anche in scienze, matematica e informatica.

A maggioranza maschile con il 65,8% Ingegneria e con il 52,4% agraria e veterinaria.

A medicina e facoltà affini si tocca il 68% di predominanza femminile

In generale è nei Paesi dell’Est come Polonia o Lettonia che i laureati sono di più donne

Tra i pochi Paesi con predominanza maschile invece Giappone, Turchia, Svizzera, mentre in Germania c’è di fatto parità

Di seguito è possibile scegliere facoltà per facoltà e osservare in quali Paesi ci sono più donne laureate.

Per esempio a ingegneria da nessuna parte raggiungono la maggioranza, al massimo il 41% in Macedonia, ma solo il 12,6% in Giappone.

L’Italia, assieme al Portogallo e alla Romani è tra i pochissimi Paesi con predominanza femminile anche tra i laureati in scienze e matematica.

Dominio incontrastato in scienze dell’educazione, dove si supera anche il 75%, soprattutto nell’Est Europa

ultima modifica: mercoledì, 13 Luglio 2016