•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 8 agosto, 2016

articolo scritto da:

Rifiuti Roma, Buzzi: polemiche create per allontanare Muraro

buzzi, rifiuti roma, muraro

Rifiuti Roma, Buzzi: polemiche create per allontanare Muraro

Parla Salvatore Buzzi, lo fa dal carcere di Udine, dove si trova in arresto a seguito dell’inchiesta Mafia Capitale. Parla dell’assessore all’ambiente del Comune di Roma e dei loro rapporti, a seguito delle polemiche che hanno travolto Paola Muraro dopo che sono emersi i loro contatti telefonici. Tramite il suo avvocato, al Corriere della Sera, Buzzi spiega che quelle agli atti sono le uniche conversazioni tra i due e che sia stato tutto lecito, ciò dimostrato anche dall’esito di quella gara d’appalto, poi persa.

buzzi, rifiuti roma, muraro

Rifiuti Roma, Buzzi: polemiche create per allontanare Muraro

Telefonate risalenti al 2013, quando Buzzi partecipò alla gara per lo smaltimento dei rifiuti. All’epoca la Muraro era una consulente dell’azienda, anche se – come riportato dal quotidiano di Via Solferino – si occupava della gestione delle gare d’appalto. Quindi, come spiega lo stesso Buzzi, verificava che nelle buste fosse presente tutta la documentazione necessaria. Ed inoltre sottolinea: “E’ una delle poche persone che non mi ha chiesto soldi o favori”.

Allora da cosa nascono le polemiche contro l’assessore Muraro? Secondo l’imputato di Mafia Capitale, le polemiche delle ultime settimane sulla Muraro sono state create di proposito, proprio per mettere in crisi la giunta guidata da Virginia Raggi.

Buzzi poi contrattacca:” stiamo preparando un esposto, non posso assistere alla strumentalizzazione della vicenda sulla mia pelle”.

Se l’imputato di Mafia Capitale si difende, ad affermare che fosse chiaro l’impegno dell’allora direttore generale Fiscon – anche lui arrestato nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale – di aiutarlo nella gara d’appalto è Il Messaggero. Il quotidiano romano spiega come l’ex consulente si fosse messa a disposizione per facilitare a Buzzi la strada degli appalti. Anche se nel comportamento della Muraro, come specifica lo stesso quotidiano, non vi è nessuna condotta penalmente rilevante, emerge comunque il fatto che la consulente fosse in sintonia con il direttore generale  per facilitare Buzzi.

Intanto il problema dei rifiuti a Roma resta: fondamentale sarà il consiglio comunale di mercoledì prossimo 10 agosto, consiglio incentrato sulla vicenda dei rifiuti. Nel frattempo, emergono voci di una possibile sostituzione della Muraro: a giocarsi la successione sarebbero due esperti di differenziata e di riciclaggio dei rifiuti, Enzo Favoino e Roberto Cavallo. Uno dei due potrebbe entrare nella squadra di Virginia Raggi.

Giacomo Tortoriello

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: