•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 23 agosto, 2016

articolo scritto da:

Burqini proibito? Aumentano le vendite

burqini, costume musulmano, francia proibisce burqini

Burqini proibito? Aumentano le vendite

La stilista australiano-libanese Aheda Zanetti piange con un occhio solo, anzi non piange proprio, per la bufera che ha scatenato la sua creazione più famosa, il burqini. Infatti, le vendite hanno subito un incremento rilevante, nonostante il costume da bagno, ideato un decennio fa circa, che si vorrebbe modellato sulle fattezze del burqa – in realtà, il “tormentato” capo d’abbigliamento indossato da molte donne musulmane copre interamente il volto – sia stato recentemente proibito in una quindicina di città del Sud della Francia. Quando vale il detto: se ne parli bene o se ne parli male, basta che se ne parli.

burqini

Burqini proibito? Aumentano le vendite

Raggiunta da Agence France Press, la Zanetti ha descritto come “frenetico” il ritmo delle vendite successivo al bando: “domenica abbiamo ricevuto 60 ordini – nello stesso giorno, al massimo, ne arrivavano 10-12 – provenivano tutti da clienti non musulmani”.

Perché, riferisce sempre la Zanetti, sì, il burqini viene acquistato da donne musulmane che vogliono replicare il proprio abbigliamento quotidiano anche in spiaggia ma anche da tantissime clienti animate da motivi tutt’altro che religiosi, per esempio precisa la stilista, da quelle con problematiche al corpo come le sopravvissute al cancro.

Dal 2008, riferisce il Washington Post, si stima siano stati venduti circa 700mila esemplari di burqini.

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: