pubblicato: giovedì, 6 Ott, 2016

articolo scritto da:

Turismo in Europa- ma quanto viaggiano gli anziani? Infografiche

turismo in europa, istogrammi di colori diversi

Turismo in Europa- ma quanto viaggiano gli anziani? Infografiche

Viaggiare sta diventando sempre più uno status symbol, un po’ come le auto e le firme una volta.

Complici i social network che immortalano ogni spostamento e il calo generalizzato dei prezzi grazie a low cost e Airbnb e simili, sempre più persone si muovono.

Anche fasce di età prima tendenzialmente più sedentarie.

Gli ultimi dati di Eurostat sulle abitudini di viaggio degli europei mostrano che le differenze tra Paese e Paese rimangono però tante

Turismo in Europa, tedeschi e francesi i più viaggiatori – infografica

Se misuriamo gli euro spesi dagli europei in viaggi maggiori di 4 giorni per motivi personali, quindi non per lavoro, emerge chiaramente chi tra tutti contribuisce di più al giro d’affari del settore turismo.

Al primo posto ci sono i tedeschi, con più di 71 miliardi spesi nel 2014, seguiti dai francesi, con 55,5 miliardi.

Purtroppo assenti le statistiche sugli inglesi.

Vengono poi, ma molto a distanza, spagnoli e italiani, con i primi che a sorpresa superano i secondi, 15,1 a 19,1 miliardi.

La crisi si è fatta sentire, ma a questo punto pare evidente che gli italiani non sono grandi viaggiatori, superiamo di pochissimo gli olandesi, a 11,5, nonostante abbiamo 4 volte gli abitanti dei Paesi Bassi.

A seguire svizzeri e austriaci e poi via via Paesi più piccoli, ma soprattutto più poveri: i rumeni spendono un quarto degli irlandesi nonostante siano 6 volte più numerosi.

Come si differenzia però questa spesa per età?

Abbiamo preso i dati relativi solo agli “adulti”, over 25 anni, e osserviamo che in Italia il modello appare quello dei Paesi economicamente e cultura ancora meno sviluppati, con le vacanze ancora una questione di giovani adulti. I 25-44enni infatti spendono quasi il 50% dell’ammontare totale sopra i 25 anni.

E’ così, ovvero la spesa dei 25-44enni è maggiore del 40% per Polonia, Grecia, Repubblica Ceca, Romania, e in genere per tutto l’Est Europa

E invece gli anziani?

Turismo in Europa, andare in vacanza sopra i 65 anni non è cosa da italiani – infografiche

Abbiamo visto a quanto in meno corrisponde la spesa in turismo degli over 65 in proporzione al totale degli over 15

E i risultati sono interessanti: si va dall’Irlanda in cui tale cifra è “solo” del 55% inferiore al totale, al -785 della Romania.

Con l’esclusione della Slovacchia la tendenza degli anziani a spendere per le vacanze pare correlata al reddito dei Paesi.

In realtà anche qui l’Italia pare fuori dal coro. Gli anziani spendono meno in proporzione al totale di quanto spendono in Grecia, Portogallo, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovenia.

Considerando che anzi i pensionati sono tra coloro che hanno sofferto meno la crisi, la causa è probabilmente culturale.

C’è più la tendenza a stare a casa, o magari spostarsi verso le tante seconde case al mare e in montagna.

Ma la tendenza è però inequivocabilmente al rialzo per il turismo della terza età seppur molto lentamente, come in tutto il resto

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: