Mappe: paesi con più omicidi di giornalisti rimasti impuniti

Pubblicato il 28 Ottobre 2016 alle 14:35 Autore: Guglielmo Sano
mappe

Mappe: paesi con più omicidi di giornalisti rimasti impuniti

Come ogni anno, in concomitanza con l’International Day to End Impunity for Crimes Against Journalists (“Giornata Internazionale per la Fine dell’Impunità per i Crimini contro i Giornalisti”) che ricorre il 2 novembre, il Commitee to Protect Journalists (CPJ) aggiorna il proprio Impunity Index, la classifica dei paesi (solo quelli con più di 5 casi) con il maggior tasso di omicidi di giornalisti rimasti irrisolti, cioè per i quali non sono state emesse sentenze di condanna. Il report copre un periodo che corre dal primo di settembre 2006 al 31 di agosto 2016.

mappe

Nella grafica di Newsweek i paesi con più casi di omicidi di giornalisti rimasti irrisolti

Mappe: I paesi con più omicidi di giornalisti rimasti impuniti

In cima alla classifica si trova l’Iraq, con 71 omicidi irrisolti, seguono le Filippine con 41 casi, chiude il podio la Somalia (24), seguita da Messico e Pakistan (21), Siria (17), Brasile (15), India (13), Russia (9), Bangladesh (7) e Sud Sudan, Afghanistan e Nigeria (5). A quanto riporta il CPJ, in questi 13 paesi si è verificato l’80% di tutti i casi di omicidi irrisolti di giornalisti del mondo degli ultimi 10 anni.

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →