articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi Referendum Costituzionale, gli italiani non hanno paura delle conseguenze del voto

sondaggi referendum costituzionale

Sondaggi Referendum Costituzionale, gli italiani non hanno paura delle conseguenze del voto

Secondo l’ultima rilevazione condotta da Euromedia Research, gli italiani non sarebbero spaventati dalle conseguenze derivanti dal voto del 4 dicembre sul referendum costituzionale. Che vinca il Sì o che vinca il No, per gli italiani non cambia niente, “nulla li spaventa”.

E’ interessante però andare a vedere di che cosa hanno paura gli italiani qualora vincesse il No o il Sì. Per il 14,3% degli intervistati la conseguenza che più li spaventerebbe dovessero trionfare i No è “l’immobilismo nella politica”. Per chi invece tifa No, l’approvazione della riforma per via referendaria porterebbe ad un peggioramento della Costituzione (19,8%) e anche ad un maggior potere contrattuale nelle mani del premier Matteo Renzi (19,2%).

sondaggi referendum costituzionalesondaggi referendum costituzionale

Sondaggi referendum costituzionale, intenzioni voto

Ma come voteranno gli italiani il prossimo 4 dicembre? Secondo Euromedia Research, il No resta in vantaggio con il 52,5% contro il 47,5% dei Sì.

sondaggi referendum costituzionale

Sondaggi referendum costituzionale, nota metodologica

Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. (800 interviste): 800 intervistati (interviste valide) – numero dei non rispondenti/rifiuti all’intervista: 898 – totale contatti effettuati: 1.698. Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio (livello di rappresentatività del campione del 95%) è +/- 3.5% per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (800 casi). Metodologia mista C.A.T.I. – C.A.W.I

ultima modifica: mercoledì, 16 Novembre 2016