27/03/2017

Mappe, cosa preferiscono bere gli europei? Birra, vino o… idromele?

autore: Gianni Balduzzi
mappe, 4 mappe d'Europa

Mappe, cosa preferiscono bere gli europei? Birra, vino o… idromele?

Il continente europeo è quello in cui è nata la tradizione gastronomica occidentale, ma ancora di più quella legata alle bevande. Il vino, portato dal bacino del Mediterraneo, dall’Europa è stato esportato al mondo. E così per la birra.

Ancora oggi sono soprattutto Francia e Italia i Paesi in testa al mercato vinicolo, così come è nel Centro-Europa che la tradizione birraia prende il proprio riferimento a livello mondiale.

E sono Scozia o Russia i luoghi in cui i superalcolici, whiskey e vodka, hanno avuto la propria patria.

E ora cosa gli europei preferiscono bere?

E dove si beve di più quel determinato alcolico?

Ce lo dice Vividmaps con una mappa aggiornata sulle preferenze in termini di vino, birra, superalcolici, o altro, come sidro e idromele

mappe, botti di vino

Ma vediamo le mappe nel dettaglio

Mappe d’Europa, Italia e Francia preferiscono ancora il vino

Queste mappe riguardano in particolare la proporzione di bevanda alcolica che gli europei preferiscono tra quelle esistenti. Quello che emerge subito è che la maggior parte dei Paesi ha una preferenza netta per una bevanda. Senza molte vie di mezzo.

Così si supera il 50% per quanto riguarda il vino in Francia, Italia, Portogallo. Nonostante come si sa la birra stia prendendo piede nel nostro Paese, grazie al boom dei micro-birrifici. Soprattutto tra i giovani.  Il vino rimane in ogni caso al primo posto, e di gran lunga. Vino forse un po’ a sorpresa che vince, ottenendo tra il 40% e il 50%, anche in Svezia e in Danimarca. Oltre che in Svizzera, Slovenia, Croazia, Grecia.

La birra invece prende il sopravvento nel Centro Europa. In Germania, Polonia, Austria, Repubblica Ceca è sopra il 50% del consumo di alcol. Ma a sorpresa supera il 40% anche in Spagna, Paese mediterraneo che la preferisce al vino. Sopra la stessa percentuale anche in Irlanda, Belgio, Paesi Bassi, Paesi Baltici, con la maggioranza assoluta raggiunta anche in Serbia, Bosnia, Romania.

L’Est invece è il Paese dei liquori e del super-alcolici in genere, che superano il 50% solo in Russia e Moldova, ma il 40% in Slovacchia, Ucraina, Bulgaria, Albania, Montenegro.

Equilibrio nel Regno Unito dove sia la birra che il vino superano il 30% e i super alcolici il 20%.

Il panorama delle bevande però non si ferma qui: ce ne sono anche altre, in Italia poco conosciute, per esempio il sidro e l’idromele. Queste superano il 30% del mercato in Bielorussia, ma sono sopra il 10% in Estonia, Lituania, Finlandia e Francia.

mappe, 4 mappe d'Europa

Autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →