articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

NoiPa cedolino luglio: conguaglio 730, oggi emissione straordinaria

NoiPa cedolino luglio 2017, oggi emissione straordinaria per conguaglio 730

NoiPa cedolino luglio: conguaglio 730, oggi emissione straordinaria.

Novità sul fronte NoiPa cedolino. Oggi, 28 luglio 2017, è il giorno dell’emissione straordinaria relativa al conguaglio fiscale derivante dal 730. Ricordiamo che sulla questione ci sono state diverse polemiche nei giorni scorsi. Relative ai ritardi degli accrediti dipendenti. Secondo l’Assistenza di NoiPa, ritardi causati dalla tempistica di presa in esame dei modelli 730 arrivati. Per questo motivo i lavoratori riceveranno il rimborso nel mese di luglio se il 730 è giunto in tempo utile. Questo affinché l’Agenzia passi tutti i dati necessari a NoiPa. E affinché quest’ultimo riesca ad accreditare per tempo (luglio) la somma dovuta.

NoiPa cedolino: oggi l’emissione straordinaria per modello 730 2017

Si legge sul sito NoiPa il comunicato sulla data di esigibilità dell’emissione straordinaria per conguaglio fiscale per modelli 730.

Si comunica che la data di esigibilità relativa all’emissione straordinaria per l’applicazione del conguaglio fiscale risultante dai modelli 730/2017, per i pagamenti che avvengono tramite il canale telematico, è il 28 luglio 2017.

A seguito di tale emissione, sarà pubblicato un cedolino dedicato.

I risultati contabili dei modelli 730/2017 non elaborati con l’emissione straordinaria in quanto pervenuti con ritardo, saranno elaborati con emissione ordinaria ad Agosto 2017.

NoiPa cedolino luglio 2017: ultimissime sul conguaglio 730

A chi risulta il conguaglio a credito? A quelli che, una volta applicate le detrazioni fiscali sulle imposte dovute, otterranno una cifra a credito. Se invece dovesse risultare una cifra a debito, sul cedolino ci sarà la trattenuta a debito dell’Irpef.

Per accedere all’archivio cedolini, bisognerà recarsi nell’area riservata di NoiPa. Quindi, inserire le credenziali richieste: codice fiscale e password. Si può accedere anche con la propria CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o con l’identificativo SPID. Infine, avuto accesso al proprio profilo, si potrò visualizzare il cedolino interessato.

NoiPa cedolino: segnalazione accrediti importi inferiori

In un comunicato recente, NoiPa ha fatto sapere anche di alcune segnalazioni relative ad accrediti di importi inferiori. Segnalazioni pervenute attraverso pagina Facebook di NoiPa e canali assistenza. Queste indicazioni sono state inoltrate da parte di amministrati, titolari di conti correnti con istituti appartenenti al Gruppo Intesa San Paolo. Questi hanno lamentato di aver ricevuto l’accredito delle competenze del mese di luglio 2017 per un importo inferiore a quello presente nel cedolino stipendiale.

NoiPa ha dunque comunicato che:

A seguito di verifica congiunta con Banca d’Italia, si precisa che i bonifici effettuati dall’Istituto stesso sono stati eseguiti esattamente per gli importi comunicati dal sistema NoiPa. E coincidenti con quanto riportato come netto nel cedolino delle competenze.

Eventuali accrediti relativi a Stipendio o Pensione per somme inferiori all’importo presente nel cedolino, sono riferibili esclusivamente a operazioni disposte dai circuiti bancari di appartenenza.

Si sta procedendo a una richiesta ufficiale a Banca d’Italia per verificare la correttezza, sulla base della normativa bancaria, a effettuare trattenute – e a quale titolo – sugli importi erogati dal sistema NoiPa senza registrare apposite e separate scritture contabili.

SEGUICI SULLE NOSTRE PAGINE FACEBOOK E TWITTER

RESTA AGGIORNATO E ISCRIVITI AL FORUM A QUESTO LINK

ultima modifica: venerdì, 28 Luglio 2017