02/08/2017

Assegnazioni provvisorie 2017: scelta docenti, addio algoritmo

autore: Daniele Sforza
Assegnazioni provvisorie 2017: addio algoritmo per la scelta docenti

Assegnazioni provvisorie 2017: scelta docenti, addio algoritmo.

Oggi mercoledì 2 agosto cade la scadenza per inviare le domande delle assegnazioni provvisorie 2017. Queste riguardano la scuola secondaria di primo e secondo grado. Va ricordato che il termine per la presentazione delle assegnazioni provvisorie per infanzia e primaria cadeva il 20 luglio scorso. Ormai ci siamo quindi, anche se gli insegnanti si chiedono come saranno scelti i docenti. La risposta è la seguente: manualmente, dai funzionari USP. Non più, quindi, secondo l’algoritmo. Nel dettaglio, ecco come avverrà la scelta docenti.

Assegnazioni provvisorie 2017: come avviene la scelta docenti

Sono numerosi i docenti che hanno presentato la domanda per la prima volta. E quindi si domandano ora come si svolgerà l’iter. La domanda di assegnazione provvisoria è inviata all’Ufficio Scolastico Provinciale della sede richiesta. La presentazione è online, ma può essere cartacea in alcuni casi. Tra questi si conta quello di docenti della scuola secondaria che richiedano assegnazione provvisoria in altro ordine di scuola per cui i termini per la domanda online sono scaduti.

Segue quindi la raccolta dati vera e propria. Gli Uffici Scolastici scaricheranno la graduatoria dei candidati dal sistema. La graduatoria è provvisoria e sarà pubblicata sul sito USP. Chi è presente nella graduatoria parteciperà all’iter, ma non ha ancora il risultato positivo della domanda. A partire dal giorno di pubblicazione della graduatoria, si avrà un minimo lasso di tempo per presentare eventuali reclami.

Poco dopo USP pubblicherà la graduatoria definitiva. Anche questo passo non è definitivo. Infatti, si tratta solo della pubblicazione dell’elenco docenti ammessi alla procedura. Quindi, finalmente, si passa all’ultimo step.

Assegnazioni provvisorie 2017: addio algoritmo

L’addio all’algoritmo per l’ultimo passo della procedura è stato sancito dal Miur in una nota del 21 luglio 2017. La comunicazione all’USP è stata la seguente: ogni movimento dovrà essere fatto manualmente, ovvero dai funzionari USP. Il termine ultimo per concludere la procedura è il 31 agosto 2017. Lo step definitivo non prevede quindi una data unica come per la mobilità organica di diritto. Per tale motivo i docenti potranno consultare sul sito dell’USP per tutto il mese di agosto i dati definitivi.

Chi non ha ancora presentato la domanda, intanto, ha tempo fino alle 24 di oggi. Da domani, come detto, gli Uffici Scolastici provinciali cominceranno a lavorare sulle istanze. Secondo il programma, prima di ferragosto dovrebbero uscire le graduatorie provvisorie (primo step), mentre dal 21 al 26 agosto si attendono le graduatorie definitive (secondo step). Entro e non oltre il 31 agosto, infine, le assegnazioni provvisorie saranno terminate. Potranno esserci dei giorni di ritardo, per l’una o per l’altra procedura, ma il Miur ha imposto il termine ultime di pubblicazione per l’ultimo giorno del mese.

SEGUICI SU FACEBOOK E TWITTER

RIMANI AGGIORNATO: ISCRIVITI AL FORUM DI TERMOMETRO POLITICO A QUESTO LINK

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →