articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensioni notizie oggi: Ape volontaria e decreto, furia Landini

pensioni notizie oggi, Maurizio Landini, sondaggi elettorali

Pensioni notizie oggi: Ape volontaria e decreto, furia Landini

Le notizie sulle pensioni di oggi riguardano le dichiarazioni di Maurizio Landini. L’ex segretario della Fiom ha parlato di Ape volontaria e del decreto attuativo oramai pronto e non ha risparmiato critiche a tratti pesanti. Pesanti le accuse nei confronti del governo Monti e delle politiche di austerità imposte dall’Europa sulla previdenza. Inoltre l’aumento dell’età pensionabile è una cosa da evitare, mentre Ape social e volontaria sono solo due palliativi. Possibile mobilitazione a settembre se il governo non rispetterà i patti.

pensioni notizie oggi, Istat, disoccupazione nuovo record negativo

Pensioni notizie oggi: Ape volontaria, Landini è categorico

L’anticipo di mercato sta per prendere il via dopo che l’esecutivo ha modificato il testo come chiesto dal Consiglio di Stato. Rispetto al meccanismo d’uscita anticipata pensato il parere dell’ex segretario Fiom è fermo. “Una follia, visto che per andare in pensione bisogna accendere un mutuo”, ha chiosato. L’Ape sociale pagata dallo stato è giudicata “Un pannicello caldo”, i due provvedimenti non sono sufficienti e c’è ancora molto da fare.

Pensioni notizie oggi: problemi nel decreto

Inoltre Landini fa notare che il decreto non ha considerato sufficientemente determinate categorie di lavoratori. Si riferisce alle penalizzazioni per le donne e il lavoro di cura in primo luogo. In aggiunta non va dimenticato che il lavoro manuale ha un’aspettativa di vita minore rispetto al resto. Tutte queste persone pagano le scelte sbagliate del governo tecnico Monti incentrato sul fare cassa.

pensioni notizie oggi, landini

Pensioni notizie oggi: mobilitazioni possibili

I prossimi incontri tra governo e sindacati saranno decisivi. Le questioni più calde sono l’aumento dell’età pensionabile, la fase due e la pensione di garanzia ai giovani. A questo proposito di inserisce Landini che è molto chiaro, i sindacati stanno avanzando proposte precise. Se a settembre non ci sarà alcun riscontro “dovremo valutare delle forme di mobilitazione“.

SEGUI IL TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E SU TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM A QUESTO LINK

ultima modifica: lunedì, 14 Agosto 2017