•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 21 agosto, 2017

articolo scritto da:

Terremoto Ischia LIVE: due morti, feriti e dispersi – la diretta

terremoto ischia live

Terremoto Ischia LIVE: due morti, feriti e dispersi – la diretta

PER AGGIORNARE LA DIRETTA PREMI F5 O RICARICA LA PAGINA

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK E TWITTER

RIMANI AGGIORNATO: ISCRIVITI AL FORUM DI TERMOMETRO POLITICO A QUESTO LINK


Ore 12.56: in base ai dati Orfeus (ESM), il terremoto di 4.0 che ha colpito Ischia ieri sera, ha prodotto 0.05 PGA nei Campi Flegrei. PGA è l’acronimo che sta per Peak Ground Acceleration ed è l’unità di misura della massima accelerazione del suolo causata dal terremoto. Ricordiamo le parole dei geologi, i quali hanno affermato che non ci sono connessioni tra il terremoto di ieri e l’attività vulcanica dell’isola.

Ore 12.44: La polemica investe anche i traghetti che durante la notte hanno trasportato i turisti in fuga da Ischia. Questi ultimi hanno infatti lamentato l’obbligo di pagare il biglietto per uscire dall’isola, nonostante l’emergenza.

Ore 12.38: Sempre Di Iorio: “Ci sono molte case pericolanti che cadranno alla prossima minima scossa. Anzi, visto le condizioni in cui si trovano, non mi stupirei se dovessero esserci ulteriori crolli nelle prossime ore”.

Ore 12.36: Aniello Di Iorio (geologo) all’agenzia di stampa DIRE: “Ischia è sempre stata una zona sismica. C’è già stato un violento terremoto che ha colpito Casamicciola e l’area circostante il 28 luglio 1883. Allora morirono 2.313 persone”. Poi l’intervento sulle case: “Nell’isola ci sono due tipi principali di case: quelle di costruzione più antica, che avrebbero bisogno di manutenzione che ovviamente non viene effettuata, e quelle di nuova costruzione, edificate in fretta e furia per eludere i controlli di polizia e incrementare il turismo”.

Ore 12.33: Paolo Messina (Igag-Cnr) a Sky: “Ischia è una zona ad alto rischio sismico, con un vulcano ancora non spento che può fare manifestazioni vulcaniche. Eppure si continua a costruire con criteri non antisismici. […] L’ipocentro è stato a una profondità bassa, intorno ai 5 km, e per questo i danneggiamenti sono stati molto numerosi nella zona epicentrale. Poi le onde si sono attenuate con velocità, perché la magnitudo è stata bassa. Le zone colpite sono piccole, ma il danneggiamento è stato intenso a causa della superficialità dell’evento”.

Ore 12.11: Carlo Doglioni (presidente Ingv): “Finora ci sono state una ventina di scosse di entità molto piccole”.

Ore 11.58: Il momento in cui il giovane Mattias è stato estratto dalle macerie.

Terremoto Ischia, la foto del salvataggio del piccolo Mattias

Ore 11.41: Continuano le polemiche sull’abusivismo edilizio, ma i sindaci dei comuni ischitani colpiti dal sisma hanno dichiarato che non c’entra nulla. Secondo i primi cittadini, le case andate distrutte erano vecchie e anche un sisma di una bassa entità avrebbe potuto provocare dei crolli, così come è effettivamente stato.

Ore 11.29: l’Ufficio Scolastico Regionale e Direzione Edilizia del Miur sono al lavoro per verificare eventuali danni subiti dalle scuole.

Ore 11.12: continua la polemica sull’abusivismo edilizio nell’isola. Il presidente di Sogeea SpA, Sandro Simoncini, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni. “In Italia si muore per un terremoto che in altre parti del mondo non desterebbe la minima preoccupazione. Un sisma con una magnitudo decisamente contenuta ha prodotto vittime, feriti, crolli e panico. Al netto delle peculiarità geologiche di quel territorio, che rendono il sottosuolo particolarmente fragile, non si può non rimarcare come l’isola nel corso degli ultimi decenni sia stata sottoposta a una sistematica speculazione edilizia. Si è costruito anche là dove leggi e buon senso non lo avrebbero permesso. In molti casi lo si è fatto di fretta, usando materiali e tecniche di scarsa qualità e senza prevedere alcun accorgimento antisismico, nonostante i numerosi precedenti”.

Ore 11.10: continua la fuga dei turisti da Ischia, iniziata già stanotte.

Ore 11.08: Federalberghi Ischia a messo a disposizione gratis le proprie strutture ricettive per soccorrere gli sfollati e i terremotati di Casamicciola Terme e Lacco Ameno, le zone dell’isola più colpite dal sisma. Non sono previste tendopoli: le strutture ricettive ospiteranno le persone danneggiate dal terremoto.

10.52: Salvati Matias e Ciro, i due bambini estratti dalle macerie, sotto gli occhi della madre incinta.

10.45: è stato salvato il fratello più grande del bimbo di 7 mesi. Ora i vigili del fuoco stanno per trarre in salvo l’altro.

10.41: Il sismologo Enzo Boschi ha parlato della possibilità di una cosiddetta “doppietta sismica”, ovvero di una eventuale seconda scossa, che però non è ancora arrivata. “La prassi ci insegna che in Italia le scosse avvengono a coppie”, ha affermato al Mattino. Pur precisando che è impossibile fare previsioni, “in base a dati empirici, è spesso ricorrente nel nostro Paese quel fenomeno che in gergo si chiama doppietta sismica: due scosse ravvicinata, l’una a poca distanza dall’altra”. Per Boschi, una possibile (ma non certa, lo ribadiamo) seconda scossa, potrebbe avvenire domani, tra 15 giorni, “in ogni caso fino a un mese da questo primo evento”.

10.12: Ischia nella top 5 dell’abusivismo edilizio, secondo il rapporto di Legambiente, “Mare Monstrum”, redatto lo scorso anno.

10.07: 2.600 sfollati per ora. Lo ha dichiarato il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

10.01: Secondo il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Francesco Peduto, il terremoto che ha colpito Ischia non ha nessun legame con l’attività vulcanica dell’isola. A SkyTg 24, Peduto ha anche parlato a proposito di un possibile sciame sismico. “Non è possibile riferirsi a una regola precisa. Dobbiamo attendere per capire se ci sarà uno sciame, con riprese e repliche anche più forti. In questo momento la situazione resta più sotto controllo. Tuttavia, aspettiamo prima di dire delle cose su questi aspetti. Concentriamoci sulla prevenzione”.

09.58: Per il momento il bilancio è di 2 morti e 36 feriti. Bilancio che, secondo diverse fonti, potrebbe salire.

09.44: Il video del salvataggio del bimbo di 7 mesi.

09.41: Nella notte sono stati salvati un bambino di 7 mesi e suo padre. Si scava ancora tra le macerie per salvare gli altri due fratelli del bambino.

09.39: Il geologo Mario Tozzi: “Non è stata una scossa forte. I crolli ci sono stati per colpa dell’abusivismo. In nessun Paese civile si muore in questo modo”.

00,59: Il vice prefetto di Napoli: “Situazione abbastanza critica, nella palazzina crollata abitavano 7 persone. Ci sono stati altri crolli e c’è un contatto visivo con tre bambini rimasti sotto. Due persone sono state estratte, abbiamo già inviato una prima nave con vigili del fuoco, volontari e cani. Dai comandi del Lazio stanno arrivando altri soccorsi che verranno imbarcati appena giunti”.

00,54: Una coppia è stata estratta, mentre due bambini si trovano sotto le macerie. Nel frattempo arrivano i soccorsi dalle altre regioni d’Italia via mare. Attualmente ci sono 26 feriti e due in gravi condizioni. In corso una riunione presso la Protezione Civile a Roma alla quale sta partecipando il premier Gentiloni.

00,50: L’intensità del terremoto è stata innalzata a 4.0, epicentro a 10 km di profondità.

00,30: Purtroppo il bilancio dei morti è salito, una seconda persona è deceduta a causa del terremoto a Ischia.

00,10: Tre dei sei bambini dispersi sono stati ritrovati. Intanto si continua a scavare e la corrente elettrica è stata ripristinata.

23,49: Sono rimaste sepolte sotto le macerie 7 persone, i soccorritori stanno cercando di estrarle.

23,47: Le prime stime effettuate dai soccorritori giunti sul posto parlano di almeno 20 feriti, alcuni dei quali in condizioni gravi.

23,35: Cresce sempre più la possibilità che ci siano altre vittime, a breve ulteriori aggiornamenti.

23,21: Secondo quanto riferisce “Il Mattino” c’è già un morto sotto le macerie. Si tratta di una donna colpita dai calcinacci della chiesa di Casamicciola. Intanto è stato evacuato l’ospedale Rizzoli.

23,18: Un video mostra i primi soccorsi dopo il crollo.

22,30: Il vicesindaco di Casamicciola: “Temiamo gente sotto”. Ingv dice: il sisma è stato registrato alle 20.57 a una profondità di 10 km.

Una scossa di terremoto a Ischia di magnitudo 3,6 questa sera ha causato il panico. Seguiremo live gli aggiornamenti in diretta sulla situazione. Ci sono stati crolli e alcune persone risultano disperse. La terra ha cominciato a tremare alle ore 20,57 e nel Comune di Casamicciola si segnalano crolli. Sul posto sono intervenuti polizia, vigili del fuoco e il soccorso sanitario. Inoltre si segnala un black out elettrico che non aiuta di certo le operazioni da parte degli addetti.

Terremoto Ischia LIVE: la diretta su TP

Innumerevoli telefonate sono giunte ai centralini delle forze dell’ordine da parte delle persone che spaventate dalla forte scossa sono scese in strada. Al momento è difficile capire bene i danni causati, ma le testimonianze dei presenti aiutano. “Ho visto lesioni lungo una parete della struttura alberghiera che ci ospita. Al momento della scossa siamo fuggiti tutti in strada. Ho avuto tanta paura”. Anche a Lacco Ameno la paura è stata tanta, inoltre in questo periodo l’isola è affollata dato che è una meta turistica. Dopo gli incendi sul Vesuvio torna alta l’attenzione in Campania.

Terremoto Ischia LIVE: tanta paura

“Ho visto crollare qualche tetto, ringhiere, muri di contenimento. Una rudere vicino alla nostra casa si è sbriciolato all’istante. Alcune stanze di una villa sono crollate. In giro si sentono solo sirene di ambulanze e quelle dei pompieri. Siamo tutti fuori dalle case con grande paura”. A dirlo è un fotografo presente sul luogo precisamente in Via Borbonica.

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: