Pubblicato il 28/08/2017

Bitcoin: app per negoziare la criptovaluta, ecco come funziona

autore: Daniele Sforza
Bitcoin: come funziona l'app per smartphone

Bitcoin: app per negoziare la criptovaluta, ecco come funziona.

Diverse novità sul mondo Bitcoin. Per gestire e utilizzare la criptovaluta, infatti, spunta un’applicazione sviluppata su piattaforma, utilizzabile anche tramite smartphone. E non manca l’atteso aggiornamento in grado di velocizzare le transazioni, operando off-chain, ovvero fuori dalla Blackchain, notoriamente più lunga e impegnativa. Tutto questo mentre la criptomoneta continua a veleggiare a 4.280 dollari, nonostante qualche lieve calo nelle ultime ore.

Bitcoin: a cosa serve l’app di Coinbase

Come forse già saprete, la piattaforma più nota per negoziare la criptovaluta è Coinbase. Questa è stata creata da una startup californiana e permette di conservare, acquistare e vendere bitcoin. Sia tramite il proprio sito, sia tramite l’apposita applicazione per smartphone. Compatibile sia con iPhone, sia con i terminali Android. Come iniziare a usare questo software? È semplice: basterà iscriversi al servizio, inserendo la propria casella di posta elettronica. Quindi sarà sufficiente collegare una carta di credito o di debito al proprio accaount. Questo consentirà di pagare in e i bitcoin. Quindi bisognerà anche verificare il numero di telefono fornito al momento della registrazione. E presentare un documento d’identità valido.

Bitcoin app: non solo Coinbase

L’anonimato, dunque, viene meno, ma piattaforme come Coinbase sono costrette a sottostare alla normativa vigente in merito. Coinbase non è aperto solo a Bitcoin. La piattaforma è valida anche per la gestione di altre criptovalute, di cui peraltro abbiamo già parlato. Queste sono Ether e Litecoin.

Esistono però altre piattaforme simili a Coinbase. Tra queste spicca Conio: anch’essa dispone di app per smartphone Android e iPhone, che diventa un vero e proprio portafoglio elettronico. I criteri per la registrazione sono più o meno gli stessi di quelli di Coinbase. E anche la gestione delle criptovalute è uguale.

Bitcoin: SegWit e Lightning Network, ultime notizie

L’atteso aggiornamento SegWit è finalmente arrivato. Questo consentirà di usare la Lightning Network, che permette di velocizzare le transazioni. Come? Operando off-chain anziché in-chain. Questo innovativo sistema consente di evitare il passaggio di denaro tramite la Blockchain. Questo significa che necessità di terze parti per funzionare al meglio. Proprio per questo vi sono le procedure standard che le piattaforme che implementeranno la Lightning Network dovranno utilizzare. Standard che assicureranno la compatibilità del servizio a livello mondiale. Mancano solo alcuni perfezionamenti per rendere il sistema funzionale al 100%. Tuttavia, questo sistema è stato salutato con entusiasmo, proprio perché consente di effettuare operazioni e transazioni più rapide, non utilizzando la Blockchain.

SEGUICI SU FACEBOOK E TWITTER

RIMANI AGGIORNATO: ISCRIVITI AL FORUM DI TERMOMETRO POLITICO A QUESTO LINK

 

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →