Atletico Madrid: dopo 50 anni, i colchoneros cambiano casa. Oggi, la prima al Metropolitano

Pubblicato il 16 Settembre 2017 alle 15:51 Autore: Redazione
Atletico Madrid: dopo 50 anni, i colchoneros cambiano casa. Oggi, la prima al Metropolitano

Atletico Madrid: dopo 50 anni, i colchoneros cambiano casa. Oggi, la prima al Metropolitano

Finalmente i lavori del nuovo stadio che ospiterà i colchoneros sono terminati. I cantieri presenti nel campo sono stati eliminati, i pannelli sono stati tutti installati e testati, e tutti i ritocchi sono già stati effettuati. Il Wanda Metropolitano aprirà per la prima volta le porte ai tifosi dell’Atletico Madrid oggi 16 settembre alle 20.45 per il match di Liga contro il Malaga.

Atlético Madrid: la saga del Calderón termina tra lacrime di gioia e malinconia

Atletico Madrid: oggi si inaugura. Presente anche il Re Felipe VI

Per il grande evento sarà presente stasera al Wanda Metropolitano il Re di Spagna. Felipe VI ha affermato non vede l’ora di ammirare il «miglior stadio d’Europa».
Non sarà però l’unico ospite d’onore poiché il presidente Enrique Cerezo ha annunciato la presenza di molte altre figure legate all’Atletico Madrid che però non sono state ancora rivelate. Ricordiamo inoltre la scelta di questo nome, Wanda è il nome della compagnia imprenditoriale che ha finanziato i lavori della nuova casa dell’atletico Madrid. Metropolitano, invece, rende onore al precedente stadio che ha ospitato le partite casalinghe del club dal 1923 e il 1966. Negli ultimi 50 anni, la casa dell’ Atletico Madrid è stato il magico Vicente Calderón.

Anche l’Atletico cede al neoliberismo: il connubio di lacrime e business

Atletico Madrid: una foto per la storia

Simeone e tutti i giocatori dell’Atletico hanno già provato il nuovo campo ieri 15 settembre 2017 per un mini allenamento in vista del match di Liga di oggi contro il Malaga. In occasione, i colchoneros hanno anche scattato una foto tutti insieme per l’inaugurazione della loro nuova casa.

Atletico Madrid: come sarà la nuova casa dei Colchoneros

Lo stadio, che potrà ospitare 67 703 persone, non è dotato solo di bar e musei.  All’interno potremo trovare zone vip, enormi store, ristoranti, grandi hall di intrattenimento e molto altro.
Per facilitare ai tifosi l’arrivo allo stadio verrà creata una nuova rete stradale che collegherà la tangenziale di Madrid al Wanda Metropolitano. I lavori sono attualmente in corso e dovrebbero durare ancora un paio di mesi.
Inoltre lo stadio potrà essere raggiungibile tramite autobus o tramite metropolitana di Madrid con la nuova fermata intitolata “Estadio Metropolitano”
Non ci resta altro che aspettare l’inaugurazione di questa meraviglia e sperare – per  i Colchoneros – che i ragazzi di Simeone si ambientino immediatamente.

Natalia Sarmiento

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →