26/09/2017

Personale Ata 2017: bando e domanda, Miur chiarisce sulle supplenze

personale ata

Personale Ata 2017: bando e domanda, Miur chiarisce sulle supplenze

Con la nota 40951, pubblicata il 22 settembre, il Miur ha voluto chiarire alcune problematiche legate alle Graduatorie di terza fascia del Personale Ata. Innanzitutto, dal ministero si ricorda che le nuove graduatorie sostituiranno integralmente quelle vigenti e saranno valide dal 2017 al 2020. La procedura di aggiornamento si svolgerà tra il 30 settembre e il 30 ottobre. Quindi, le supplenze assegnate con le vecchie graduatorie proseguiranno fino ad avente diritto. Le supplenze andranno fino ad avente diritto anche per il Personale Ata di ruolo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

personale ataDunque, si pone una domanda importante; cosa succede se, una volta terminato il rinnovo, la supplenza non spetterà più al personale di ruolo al quale era stata prima assegnata fino ad avente diritto? Pare che la nota suggerisca che il contratto sino ad avente titolo vada stipulato anche con il supplente che ha coperto il posto del personale di ruolo. Quindi, il personale di ruolo tornerebbe al proprio posto parallelamente alla risoluzione del contratto del supplente che lo ha sostituito.

Personale Ata 2017: bando e domanda, Miur chiarisce sulle supplenze

Infatti, nella nota si riferisce che, secondo l’art. 1, comma 2, del D.M. 640, le nuove graduatorie di terza fascia sostituiranno “integralmente” quelle vigenti nel triennio scolastico precedente; le stesse avranno validità “per il triennio scolastico 2017/18, 2018/19 e 2019/20 ai sensi dell’art. 5 comma 6 del Regolamento supplenze ATA”.  Inoltre, “analogamente a quanto avvenuto in occasione dell’aggiornamento delle graduatorie per il triennio scolastico 2014/16”, le supplenze “potranno essere conferite fino a nomina dell’avente titolo ai sensi dell’art. 40 della legge 449/97”. Detto ciò, si ritiene possibile per i destinatari delle supplenze “di avvalersi comunque dell’art.59 del CCNL scuola”. Infine, “trattandosi di supplenze fino all’avente titolo, nelle more delle costituzione delle nuove graduatorie, analoga formula verrà adottata anche per i contratti a tempo determinato stipulati con i supplenti per la copertura dei posti lasciati temporaneamente vacanti dal personale di ruolo titolare di articolo 59”.

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

personale ata