03/11/2017

NoiPa e detrazioni familiari a carico, come richiederle – Guida

autore: Daniele Sforza
NoiPa, detrazioni familiari a carico: la guida

NoiPa e detrazioni familiari a carico, come richiederle – Guida.

Il portale NoiPa ha redatto un lungo approfondimento relativo alle detrazioni per familiari a carico. Una guida orientativa al servizio e al suo funzionamento. Nonché alle modalità di richiesta. NoiPa ha dunque fatto chiarezza su questo tipo di detrazioni fiscali. Ricordando come queste vengano detratte dal valore dell’imposta lorda. E vadano così a determinare l’imposta netta. Con conseguenze dirette sulla busta paga. La determinazione dell’importo delle detrazioni di cui i soggetti hanno diritto, è conseguenza della comunicazione da parte del dipendente della propria situazione reddituale e familiare. Tale comunicazione dovrà essere inoltrata al proprio datore di lavoro. Per quanto riguarda NoiPa, sarà possibile utilizzare il servizio self-service all’interno del sito. Alla voce “Detrazioni Familiari a carico”.

NoiPa detrazioni: chi sono i familiari a carico

NoiPa fa chiarezza su quali soggetti siano considerabili “familiari a carico” in un contesto fiscale. L’elenco è presto detto.

  • Coniuge non legalmente ed effettivamente separato. Qualora sia convivente. Oppure percepisca assegni alimentari volontari, che non risultino da provvedimenti giudiziari.
  • Coniuge separato o divorziato. Qualora si convivente. Oppure percepisca assegni alimentari volontari. Sempre che non risultino da provvedimenti giudiziari.
  • Figli naturali riconosciuti.
  • Figli adottivi, affidati e affiliati.
  • Familiari stretti, conviventi o riceventi assegni alimentari. Che non risultino da provvedimenti giudiziari.

La condizione è che i familiari di cui sopra debbano avere reddito non superiore a 2.840,51 euro. “Con riferimento all’intero periodo di imposta”.

NoiPa comunica che il calcolo delle detrazioni fiscali dei suoi amm sarà elaborato in base al reddito risultante dalle emissioni effettuate nell’anno di riferimento.

NoiPa, detrazioni familiari a carico: accesso al servizio

La sezione Self Service del portale NoiPa è riservata esclusivamente agli amministrati gestiti da tale sistema. Tramite questa sarà possibile accedere all’area riservata. E visualizzare il servizio relativo alle detrazioni familiari a carico. All’area riservata si può accedere con PIN identificativo (nel caso di accesso con codice fiscale e password o SPID). Oppure tramite Carta Nazionale dei Servizi.

Una volta giunti nell’area, sarà possibile aggiungere le nuove detrazioni del caso. Per far ciò, bisognerà inserire i dati anagrafici del nuovo familiare a carico. Una volta compilato quanto richiesto, si potranno verificare e confermare le informazioni inserite. A questo punto, il sistema elaborerà la richiesta. E procederà all’invio del modulo al sostituto d’imposta. Attraverso la voce Elenco Richieste sarà possibile controllare in ogni momento lo stato della richiesta.

NoiPa, Self Service e Detrazioni Familiari a Carico: riepilogo

Riepilogando, attraverso il Self Service del portale NoiPa sarà possibile visualizzare l’elenco delle detrazioni presentate. La ricerca di queste potrà essere effettuata in base all’anno di riferimento. Quindi, inoltrare una nuova richiesta di detrazione. Per fare questo bisognerà inserire il numero dei familiari a carico. Nonché i loro dati anagrafici. Infine, monitorare lo stato della richiesta selezionando l’opzione Elenco Richieste.

Ancora dubbi? In ogni sezione del portale sono presenti guide brevi, ma complete, per orientare il soggetto richiedente a una corretta compilazione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →