articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Offerte Vodafone: ricaricabile e abbonamento, torna la fattura mensile

Offerte Vodafone mobile: 10gb internet, 1000 minuti e sms

Offerte Vodafone: ricaricabile e abbonamento, torna la fattura mensile

Durante un’intervista del Corriere della Sera riguardo alla nuova tecnologia di connessione 5G, Aldo Bisio, AD di Vodafone Italia, dichiara che presto la compagnia telefonica tornerà alla fatturazione mensile. Dopo essere stata la prima, ad aprile 2016, ad imporre al cliente la fatturazione a 28 giorni, Vodafone tornerà a 30 giorni.

“Era un’operazione legittima in un sistema di mercato liberalizzato, dove i prezzi sono tra i più competitivi d’Europa” ha detto Bisio al Corriere della Sera. “Alla luce dell’attenzione posta dal Governo e dalle Autorità – continua l’amministratore delegato di Vodafone – ci siamo resi conto che abbiamo sottovalutato un elemento importante che ci lega ai clienti. La trasparenza. Abbiamo dunque deciso che ritorneremo al ciclo di fatturazione precedente. Sono investimenti ingenti. Abbiamo avviato i lavori, e lo faremo rapidamente”, conclude.

Offerte Vodafone: ricaricabile e abbonamento, torna la fattura mensile

Infatti, l’Agcom, negli scorsi mesi, ha deciso di avviare un procedimento sanzionatorio nei confronti di Vodafone, Tim, Wind Tre e Fastweb per il mancato rispetto della cadenza mensile delle fatturazioni e dei rinnovi delle offerte di comunicazioni elettroniche.

“La fatturazione a 28 giorni determina, nella sostanza, un aumento dei prezzi dell’8,6 per cento su base annua”, commentava il commissario Agcom Francesco Posteraro. Aggiungendo: “Gli operatori hanno ovviamente la facoltà di aumentare i prezzi. Devono farlo, però, in maniera chiara e trasparente, per consentire agli utenti di averne piena consapevolezza. Agcom dubita che questo sia avvenuto”. L’Autority ha calcolato che, le compagnie telefoniche hanno già guadagnato complessivamente 2 miliardi di euro dal momento in cui hanno deciso di fatturare a 28 giorni.

Anticipando, dunque, le mosse dell’Agcom e quelle del Governo – il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda nei giorni scorsi ha lanciato un monito in questo senso alle compagnie telefoniche. Vodafone annuncia il ritorno alla fatturazione a 30 giorni. Non solo. Ma anche altre compagnie telefoniche hanno deciso di fare un passo indietro. Come Tim. Lo ha dichiarato il neo amministratore delegato Amos Genish, ricevuto dal ministro Calenda.

Perché ciò avvenga, sarà necessario anche un aggiornamento dei software di gestione alla clientela. Le spese, a carico delle compagnie telefoniche, ammonteranno a decine di milioni di euro. I direttori finanziari sono, pertanto, a lavoro per capire l’impatto sui bilanci delle aziende.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 3 Novembre 2017