Pubblicato il 20/11/2017

Bitcoin contro oro, valori e previsioni a confronto: l’analisi

autore: Daniele Sforza
prezzo oro

Bitcoin contro oro, valori e previsioni a confronto: l’analisi.

C’è chi pensa che sia una bestemmia inserire Bitcoin e oro nella stessa frase. Chi invece sta pensando seriamente a un futuro in cui la criptovaluta sostituirà l’oro come bene rifugio. Il 2017 è stato un anno d’oro per la criptomoneta (e non solo per BTC). E recentemente la criptovaluta più famosa del mondo ha superato quota 8 mila dollari, rispettando le previsioni di alcuni analisti. Con l’oro che sembra fare marcia indietro, il movimento speculatorio si sposta proprio sulle valute elettroniche. E in particolar modo su Bitcoin. Dopotutto non c’è notizia negativa che tenga. Dalla Cina a JP Morgan, dalla possibile scissione al mancato hard fork. Fatto sta che, dopo una parentesi negativa, Bitcoin è tornato a salire. E al momento in cui scriviamo vale la bellezza di 8.087 dollari.

Bitcoin vs Oro: confronto possibile?

Un confronto tra l’oro e la criptomoneta sarebbe molto delicato. Prima di tutto perché stiamo parlando di due beni differenti. Secondo poi perché attorno a BTC si registra molto scetticismo. Eppure, come riporta il Sole 24 Ore, c’è da considerare un fatto. “Con la risalita dei tassi di interesse il lingotto ha perso smalto. Le quotazioni registrano tuttora un rialzo dell’11% da inizio 2017, ma da oltre un mese, sono intrappolate in una banda di oscillazione ristretta, tra 1.260 e 1.290”. Ciò ha causato uno dei periodi più bassi di volatilità dal lontano 2001. E questa situazione spaventa sia i piccoli risparmiatori sia gli hedge funds.

Insomma, nell’oro manca la volatilità. Cosa che invece non manca assolutamente sulla critpovaluta. La quale riesce a scendere e salire in pochi giorni neppure fossimo sulle montagne russe. Dai 6.300 dollari registrati il 14 novembre, a oggi si è passati a oltre 8 mila dollari. In soli 6 giorni, uno sbalzo di 2.000 dollari che ha fatto parlare di sé. E nel solo 2017, il valore del Bitcoin ha registrato un incremento record di oltre il 600%.

Buy Bitcoin vs Buy Gold: trends 2017

A oggi la capitalizzazione di mercato complessiva di BTC arriva a 134.113.236.620 dollari. Staccato, al secondo posto, troviamo Ethereum, con un valore complessivo di oltre 34 miliardi di dollari. Ma attenzione a Bitcoin Cash, che sembra destinato a occupare il secondo gradino più alto del podio. La sua capitalizzazione di mercato attuale vale oltre 20 miliardi di dollari.

E sempre stando ai dati del Sole 24 Ore, si è registrato un crollo della domanda di oro nel terzo trimestre di quest’anno. Quindi, quali sono le conseguenze di questo periodo storico? Che diversi investitori potrebbero pensare di accantonare l’oro come bene rifugio (almeno momentaneamente) e puntare sulle valute elettroniche. Il quotidiano economico prende spunto anche dai Google Trends di ottobre. Mese nel quale, per la prima volta, la key Comprare Bitcoin ha superato Comprare Oro nelle ricerche degli utenti.

Bitcoin vs Oro: grafico globale trends 2017

Nel grafico soprastante possiamo vedere infatti i due termini di ricerca comparati nell’arco di 12 mesi a livello globale. Buy Gold è stabile nel corso dell’anno, mentre Buy Bitcoin ha subito un’impennata soprattutto a partire dall’ultimo quadrimestre del 2017. Con qualche segnale previdente registrato nel mese di maggio.

Nei grafici sottostanti, sempre facendo riferimento a Google Trends, possiamo vedere come si è sviluppata la situazione negli ultimi 12 mesi. Rispettivamente negli Stati Uniti, Regno Unito, Cina, Giappone e Corea del Sud (i dati relativi all’Oriente sono da ritenersi parziali).

Bitcoin vs oro: grafico Stati Uniti

Stati Uniti (Fonte Google Trends)Bitcoin vs Oro: grafico Regno UnitoRegno Unito (Fonte Google Trends)

Bitcoin vs oro: grafico Cina

Cina (Fonte: Google Trends)

Bitcoin vs Oro: grafico GiapponeGiappone (Fonte: Google Trends)

Bitcoin vs Oro: grafico Corea del SudCorea del Sud (Fonte: Google Trends)

Bitcoin il nuovo oro?

C’è però chi alla storia del Bitcoin che sostituirà l’oro non crede. È il caso di George Milling-Stanley di State Street Global Advisors, che si occupa proprio degli investimenti in oro. Secondo questi, infatti, la sostituzione di cui sopra “è un mito di proporzioni epiche, come quello sulla presenza degli alligatori nelle fogne di New York”. Al tempo stesso anche Goldman Sachs sconsiglia di definire BTC come il nuovo oro. Sebbene stia ragionando sui migliori modi per soddisfare l’interesse dei clienti in termini proprio di BTC e degli stessi investimenti.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →