•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 21 novembre, 2017

articolo scritto da:

Diretta Napoli-Shakhtar Donetsk: streaming e risultato (3-0) – LIVE

Diretta Napoli-Shakhtar Donetsk streaming live risultato in tempo reale

Diretta Napoli-Shakhtar Donetsk: streaming e risultato (0-0) – LIVE.

PER AGGIORNARE LA DIRETTA PREMI F5 O AGGIORNA LA PAGINA

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

———————————————————————————————————–

Fine partita: Squadre speculari nel primo tempo, ma nei secondi 45 minuti il Napoli domina la partita e concretizza un vantaggio meritato. Lo Shakhtar tenta di reagire, ma le azioni sono interrotte dalla difesa azzurra. Il Napoli recupera le energie necessarie per riprendere possesso del campo e da lì arrivano due reti in 4 minuti. Risultato più che favorevole per i partenopei, che adesso dovranno sperare sempre nella vittoria del Manchester City contro lo stesso Shakhtar il 6 dicembre. Il Napoli, ovviamente, dovrà vincere contro il Feyenoord. La squadra olandese è stata battuta oggi dal Manchester City per 1 a 0, con una rete di Sterling all’88’. Napoli in Europa League se non dovesse farcela a qualificarsi agli ottavi di Champions. Ma la speranza è che Guardiola faccia un favore alla squadra di Sarri, battendo lo Shakhtar in terra ucraina. Appuntamento tra due settimane.

93′: Triplice fischio. Il Napoli batte lo Shakhtar Donetsk per 3 a 0. Reti di Insigne, Zielinski e Mertens.

92′: Azione pericolosa Napoli. Allan al centro tenta l’azione personale. Tiro ribattuto, finsice sui piedi di Mertens che crossa al centro. La palla taglia tutta l’area, fino ad arrivare a Rog. Sugli sviluppi, fallo su Rog da parte di Butko, calcio di punizione per i partenopei. Il Napoli chiude in avanti.

90′: 3 minuti di recupero.

88′: A Manchester il City conduce 1-0 sul Feyenoord. Gol di Sterling.

86′: Sostituzione Napoli. Esce Zielinski, entra Mario Rui.

85′: Cartellino giallo per Reina per proteste.

84′: Il gol. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Albiol colpisce di testa. Pyatov ribatte, ma la palla arriva a Mertens, che da solo davanti alla porta infila la palla in rete.

83′: GOL NAPOLI!! MERTENS!!

81′: Il gol. Zielinski avanza verso l’area di rigore, vede Mertens a lato, che senza guardare chiude il triangolo. Zielinski gonfia la rete.

81′: GOL NAPOLI! ZIELINSKI!!!

80′: Azione Napoli sulla destra che si conclude con un cross totalmente impreciso di Maggio.

79′: Sostituzione Shakhtar. Esce Marlos, entra Dentinho.

79′: Destro a girare di Mertens, non pericoloso.

78′: Calcio di punizione Napoli da ottima posizione. Ammonito Ismaily per un fallo su Callejon.

77′: Sostituzione Napoli. Esce Hamsik, entra Rog.

76′: Cartellino giallo per Chiriches, reo di aver bloccato fallosamente la ripartenza ucraina.

75′: Napoli in avanti, con Allan pericoloso. Tiro ribattuto in angolo.

73′: Lo Shakhtar cerca il pareggio, ma le azioni non creano pericolo al Napoli. Per il momento la squadra partenopea attende e riparte, difendendo bene la propria metà campo.

72′: Ancora Napoli! Stavolta cross precisissimo di Zielinski per Callejon, che la butta subito in mezzo. Mertens anticipato.

71′: Bel momento del Napoli, con Hamsik che regala palloni sulle fasce. L’incursione non si concretizza, con cross non troppo preciso.

70′: Sostituzione Shakhtar Donetsk. Esce Stepanenko, entra Fred.

69′: Occasione Napoli! Difesa Shakhtar distratta. Mertens intercetta il retropassaggio al portiere, passa a Zielinski che tira alto a porta vuota.

65′: Sostituzione Napoli. Esce Insigne, entra Allan.

64′: Azione offensiva Napoli. Hamsik per Insigne, che tenta di accentrarsi, poi crossa verso il centro. Pyatov anticipa tutti.

61′: Partita più viva in questo momento. Anche lo Shakhtar si fa vedere più spesso in avanti. Nello stesso girone, intanto, Manchester City e Feyenoord sono ancora bloccate sullo 0-0.

60′: Azione pericolosa dello Shakhtar iniziata da Bernard, che poi di tacco serve Marlos. Tiro debole, facile preda di Reina.

59′: Zielinski per Mertens, che parte ancora sul filo del fuorigioco. Che effettivamente l’arbitro fischia.

57′: Il gol. Bel lancio smarcante di Insigne, che si accentra, supera tre difensori e tira. Il pallone a gonfiare la rete all’incrocio dei pali.

56′: GOL NAPOLI! Gioiello di Insigne.

54′: Callejon sul primo palo. Cross ribattuto. Poi prolungato possesso palla Napoli.

53′: Azione Napoli! Zielinski per Callejon che s’infila in area. La difesa ucraina ribatte verso i piedi di Diawara. Tiro deviato in angolo.

50′: Sulla ripartenza dello Shakhtar, prende piede un’azione offensiva pericolosa. Facilmente neutralizzata da Reina.

50′: Napoli ancora avanti. Callejon per Insigne, Pyatov anticipa tutti.

48′: Hamsik per Insigne. Ancora fuorigioco Napoli.

47′: Lancio di Diawara per Mertens, che scatta sul filo del fuorigioco. Pyatov di testa ribatte, ma il guardalinee alza la bandierina, denunciando un fuorigioco che non c’era.

46′: Iniziato il secondo tempo. Comincia lo Shakhtar.

Fine primo tempo: Il duello tra Napoli e Shakhtar Donetsk si combatte  a centrocampo. Merito del pressing delle due squadre, che ostacola la costruzione del gioco da ambo le parti. Napoli poco vispo quando l’azione si costruisce sulle fasce. Invece è sembrato più pericoloso con i lanci da centrocampo verso gli attaccanti (Mertens in primis), pescati però spesso in fuorigioco a causa della difesa alta degli ucraini. Questi ultimi si sono visti spesso in attacco, rivelandosi pericolosi un paio di volte in area di rigore. La partita è ancora aperta e le squadre stanno giocando alla pari.

45+1′: Napoli in possesso palla, cerca di costruire, ma l’arbitro fischia la fine del primo tempo.

45′: 1 minuto di recupero.

45′: Azione offensiva dello Shakhtar, pericolosa fino al cross di Marlos, completamente sbilenco.

41′: Colpo di testa di Ordets, alto.

41′: Occasione Shakhtar! Sugli sviluppi, tiro di Fred da fuori area. Reina ancora in angolo.

40′: Diawara in difficoltà a centrocampo. Veloce ripartenza degli ucraini. Cross di Ismaily ribattuto in angolo.

38′: Cross di Insigne per Callejon, ma Pyatov s’inserisce nella traiettoria e recupera il pallone.

37′: Fuorigioco di Hamsik. La difesa dello Shakhtar sale spesso, mettendo in fuorigioco gli attaccanti del Napoli.

35′: Fallo di Diawara su Fred a centrocampo. Si ripartirà da una punizione per lo Shakhtar.

32′: Occasione Shakhtar! Finta di Ismaily, che buca Maggio e crossa verso il centro. Un rimpallo favorisce Marlos, che tenta il tiro. Reina ribatte in angolo.

31′: Sugli sviluppi di un’azione di gioco del Napoli, Mertens finisce a terra. Contatto involontario tra Butko e il belga, che si è rialzato.

29′: Altra occasione Napoli! Hisaj sulla sinistra, entra in area e fa scivolare Butko, poi il cross verso Hamsik che però sbaglia il tiro.

28′: Occasione Napoli! Hamsik per Insigne, che controlla palla e prova un mezzo pallonetto. Pyatov devia in angolo.

25′: Cartellino giallo per Maggio. Il difensore partenopeo prova a superare Ismaily sulla corsa allungandosi il pallone. L’ucraino però ha la meglio e Maggio ha commesso fallo nel tentativo di recuperare il pallone.

24′: Azione offensiva prolungata dello Shakhtar. Il cross di Bernard neutralizzato facilmente da Reina.

22′: Fino a questo momento la partita si gioca a centrocampo. Pressing da parte di entrambe le squadre. Un’azione pericolosa per lo Shakhtar. Per il Napoli, lanci verso Mertens, pescato spesso in fuorigioco.

19′: Ancora un lancio per Mertens, che scatta oltre la linea dei difensori. Il guardalinee alza la bandierina.

18′: Cross di Insigne dalla sinistra. Pyatov esce e fa suo il pallone.

17′: Buon duetto sulla destra tra Maggio e Zielinski, ma Fred recupera.

15′: Chiriches dolorante. Si scalda Maksimovic, ma il difensore azzurro rientrerà.

14′: Tocco debole di Diawara verso il centro dell’area di rigore. Facile per Pyatov.

13′: Fallo di Stepanenko su Callejon. Calcio di punizione per il Napoli.

12′: Albiol a terra. Gioco fermo.

10′: Azione pericolosa Shakhtar. Diawara perde palla a centrocampo, merito del pressing di Ferreyra. La palla arriva a Taison che buca la difesa e tira sull’esterno della rete.

9′: Ancora un bel lancio di Diawara per Mertens, anticipato da Ordets.

7′: Bel cross di Diawara per Mertens. Tuttavia, il belga è in posizione irregolare.

5′: Sugli sviluppi del calcio d’angolo, tiro di Taison alto, sopra la traversa.

5′: Sul cross di Butko, Marlos tenta l’incursione in area, ma la palla viene deviata in angolo.

4′: Dopo un possesso palla prolungato dello Shakhtar, il Napoli recupera la palla e fa girare palla a centrocampo cercando la giusta incursione. Pressing degli ucraini.

2′: Bellissimo lancio di Insigne per Callejon, che viene anticipato da Pyatov. L’arbitro indica la rimessa dal fondo.

1′: Napoli in attacco. Sugli sviluppi di una rimessa, Maggio crossa verso il centro, ma il tiro è sbilenco.

Ore 20.45: Fischio d’inizio. Comincia il Napoli.

Ore 20.43: Squadre in campo. Lo stadio intona l’inno Champions. Foto di rito. Tra poco si comincia.

Ore 20.05: Annunciate le formazioni ufficiali, i giocatori delle due squadre sono in campo per il riscaldamento.

Ore 20: Pochi i biglietti venduti. Nel primo pomeriggio sono stati staccati solo 15 mila tagliandi. Tra i fattori di questa scarsa affluenza, spicca la visibilità in chiaro su Canale 5. Ma anche il pienone della partita di sabato scorso contro il Milan. Oltre al difficile cammino dei partenopei per l’accesso agli ottavi. Possibile che alla fine si scenda complessivamente sotto i 22 mila spettatori avuti contro il Feyenoord.

Ore 19.55: Alcune curiosità e pillole statistiche. L’unico precedente tra le due squadre risale alla partita d’andata, vinta in Ucraina dallo Shakhtar per 2 a 1. Le reti dell’andata sono state siglate da Taison e Ferreyra, oggi entrambi in campo. Per il Napoli segnò Milik su rigore.

Un po’ di numeri per il Napoli, non molto favorevoli. Finora la squadra di Sarri ha totalizzato 3 punti in 4 partite. Una media che non sorride ai partenopei. Anche prendendo in considerazione il fatto che solo il 4% delle squadre che hanno avuto lo stesso percorso del Napoli dopo 4 giornate si sono qualificate agli ottavi. La statistica è da leggersi dal 2003/2004, ovvero da quando la Champions League ha assunto l’attuale formato. La speranza è che la sfortuna avuta nel 2013/2014, anno in cui il Napoli non è riuscito a passare il girone pur avendo 12 punti, si tramuti quest’anno in fortuna. A oggi la qualificazione degli azzurri risulta molto difficile, ma non impossibile.

Ore 19.45: Sono uscite le formazioni ufficiali di Napoli-Shakhtar Donetsk. Maggio e Chiriches vincolo il ballottaggio in difesa. Mentre tra gli ucraini, Taison vince il duello con Kovalenko.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. ALL: Maurizio Sarri.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra. ALL: Paulo Fonseca.

ARBITRO: Damir Skomina (Slovenia)

Termometro Politico seguirà per voi in diretta Napoli-Shakhtar Donetsk. Una partita fondamentale per il cammino degli azzurri in Champions League. Il percorso dei partenopei nella coppa europea più importante dell’anno rischia però di finire già questa sera, se la squadra di Sarri non porterà a casa i 3 punti. Molto poi dipenderà dall’esito dell’ultimo incontro del girone, tra Manchester City e Shakhtar e tra Napoli e Feyenoord. Sempre che questa sera si vinca. Insomma, il Napoli è obbligato a vincere e lo farà con la squadra migliore possibile.

Diretta Napoli-Shakhtar Donetsk streaming live: come seguire la partita

Napoli-Shakhtar Donetsk sarà trasmessa in chiaro su Canale 5, a partire dalle ore 20.45. Il match sarà ovviamente visibile anche su Premium Sport, dove i tifosi azzurri potranno optare per la telecronaca tradizionale, oppure quella del tifoso a cura di Raffaele Auriemma.  Per chi non può seguire la partita in TV, la diretta sarà disponibile in streaming live solo per gli abbonati a Premium Play. Infine, anche Termometro Politico seguirà la diretta di Napoli-Shakhtar Donetsk in tempo reale.

Diretta Napoli-Shakhtar Donetsk: cosa succede se…

Al momento il girone di Champions del Napoli è veramente ostico. Una chimera il passaggio del turno? Nel calcio niente è mai detto.

Lo Shakhtar è a 9 punti, ovvero a 6 distanze dai partenopei, reduci dalla doppia sconfitta contro il Manchester City, attualmente a punteggio pieno. Il Napoli stasera deve vincere almeno 1-0 o con 2 gol di scarto, per avere una differenza reti migliore negli scontri diretti. Un pareggio o una sconfitta li porterebbe infatti direttamente fuori dagli ottavi di Champions. Poi, qualora questa sera ci sarà la tanto auspicata vittoria, ci si giocherà il tutto per tutto a inizio dicembre.

Il Napoli dovrà battere il Feyenoord, attualmente ultimo a 0 punti. Mentre il Manchester City (attualmente già qualificato) dovrà battere gli olandesi. Questi ultimi, infatti, dovranno perdere le ultime 2 partite e segnare il meno possibile. A pari punteggio tra Napoli e Feyenoord peserà comunque la differenza reti negli scontri diretti. Per questo stasera è obbligatorio vincere con il maggior scarto possibile.

LA SEZIONE TERMOMETRO SPORTIVO A QUESTO LINK

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: