articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pubblica amministrazione: assunzione precari, circolare Madia in pdf

Pubblica amministrazione: assunzione precari, circolare Madia in pdf

Sono in arrivo buone notizie dal ministero della pubblica amministrazione. Il dicastero guidato da Marianna Madia ha infatti diffuso una Circolare – in formato pdf – contenente il Piano straordinario di assunzioni per i precari della PA.

Pubblica amministrazione, obiettivo nuove assunzioni

La Circolare – numero 3/2017, pubblicata lo scorso 23 novembre – è il mezzo con cui il ministero ha diffuso le istruzioni per l’attuazione dell’articolo 20 del Decreto legislativo 75/2017, il quale corrisponde appunto alla Riforma Madia. L’obiettivo del ministro è quello di finalizzare, per il triennio 2018-2020, con contratti a tempo indeterminato, l’assunzione dei precari della PA. Non solo; il piano sembrerebbe esser quello di ridurre proprio il ricorso ai contratti a termine.

pubblica amministrazione

Il piano è rivolto a tutte le amministrazioni pubbliche, anche quelle territoriali, e vuole certamente valorizzare la professionalità acquisita nel tempo da tutti quei dipendenti che hanno prestato servizio – anche non continuativo – per almeno tre anni negli ultimi otto. Le amministrazioni potranno quindi assumere a tempo indeterminato personale non dirigenziale che abbia prestato servizio (anche per un solo giorno) presso uno degli uffici della Funzione Pubblica successivamente al 25 agosto 2015; ciò purché in coerenza con il piano triennale dei fabbisogni e con l’indicazione della relativa copertura finanziaria.

Nuove assunzioni PA, come funziona

Il Piano Straordinario della Madia predisporrà delle graduatorie riservate; queste saranno messe a disposizione dei titolari dei suddetti requisiti. Tra questi ultimi c’è anche l’obbligo per il dipendente di essere già stato selezionato tramite concorso pubblico; i posti riservati non saranno comunque più del 50% del totale.

Saranno invece esclusi dal Piano straordinario tutti i dipendenti ATA, quelli che operano nelle Istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica e i lavoratori degli enti pubblici di ricerca.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO QUESTO LINK

ultima modifica: lunedì, 27 Novembre 2017