articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Reddito di Inclusione 2018: domanda e carta Rei, pdf e info

Reddito di inclusione 2018: domanda, info e Carta Rei

Reddito di Inclusione 2018: domanda e carta Rei, pdf e info.

Il Reddito di Inclusione 2018 entra a regime. A partire dal 1° dicembre, infatti, i cittadini potranno fare domanda per avere accesso alla misura unica di contrasto alla povertà varata con entusiasmo dal Governo. La domanda di inserimento dovrà essere effettuata presso i Comuni di residenza, oppure presso i punti abilitati e autorizzati che i Comuni stessi dovranno indicare. Sul Reddito di Inclusione ha parlato di recente il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, definendolo una misura che “continuerà nel tempo”. L’obiettivo è quello di “costruire un’infrastruttura e un modo di lavorare condiviso tra tutti gli attori”. La platea di beneficiari interessata riguarderà 1,8 milioni di persone, per un totale di 500 famiglie. Ma il bacino si amplierà a partire da luglio 2018: 700 mila persone e 200 famiglie in più in più.

Reddito di Inclusione: cos’è e quanto dura

Il Reddito di Inclusione non va visto solo come beneficio economico, che viene erogato mensilmente attraverso la carta Rei. La finalità del Rei è anche quella di avviare un progetto personalizzato volto all’inclusione sociale e professionale del soggetto che si trova in stato di povertà. Il periodo massimo dell’erogazione economica dura per 18 mesi massimo. Il Rei si potrà comunque rinnovare, ma solo dopo 6 mesi dalla scadenza del primo.

Reddito di Inclusione: info requisiti

Per accedere al Reddito di Inclusione 2018, bisognerà rispettare determinati requisiti, sotto l’aspetto familiare ed economico.

  • Requisiti familiari: nel nucleo dovrà essere presente almeno un componente minorenne. Oppure una persona con disabilità e un suo genitore qualificato come tutore. Oppure, ancora, una donna incinta. O infine un componente over 55 con requisiti di disoccupazione. Almeno una di queste condizioni dovrà essere rispettata.
  • Requisiti economici: le condizioni seguenti, ivnece, dovranno essere rispettate tutte.
    • Valore ISEE non superiore a 6 mila euro;
    • Valore ISRE ai fini REI non superiore a 3 mila euro;
    • Patrimonio immobiliare con valore non superiore a 20 mila euro (l’abitazione principale non conta);
    • Valore patrimonio mobiliare non superiore a 10 mila euro (8 mila euro per 2 persone, 6 mila euro per 1 persona).

Inoltre, il Rei non è cumulabile con altre prestazioni, come ad esempio la Naspi o altri ammortizzatori sociali. Chi possiede auto o motoveicoli immatricolati entro 24 mesi antecedenti la richiesta, sarà escluso dal beneficio. Lo stesso vale per chi possiede imbarcazioni da diporto.

Reddito di Inclusione 2018: info domanda

Per avere accesso al Reddito di Inclusione, bisognerà presentare relativa domanda. In questa sarà necessario inserire i propri dati anagrafici e di contatto, oltre alle autodichiarazioni relative ai requisiti richiesti e alle condizioni indispensabili per poterne trarre beneficio.

L’assegno mensile sarà erogato sulla Carta Rei, una sorta di carta prepagata dalla quale si potrà effettuare anche – per metà dell’importo – prelievo di contanti. E quindi la carta di pagamento elettronica potrà essere usata anche per prelievi oltre che per pagare spese alimentari e mediche e bollettini.

In questo pdf troverete tutte le informazioni e le notizie utili relative al Reddito di Inclusione 2018 e, in particolar modo, alla domanda di presentazione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 30 Novembre 2017