pubblicato: lunedì, 18 Dic, 2017

articolo scritto da:

Canone Rai 2018: esenzione in scadenza, ecco il modulo in pdf

Canone Rai 2018, esenzione: ecco il modello in PDF

Canone Rai 2018: esenzione in scadenza, ecco il modulo in pdf.

Giunti alla fine dell’anno, molti contribuenti hanno intenzione di presentare all’Agenzia delle Entrate la domanda di esenzione dal Canone Rai 2018. La scadenza ufficiale corrisponde a mercoledì 31 gennaio 2018, tuttavia è meglio presentarla prima, possibilmente a dicembre. Questo perché la prima rata scatterà proprio a gennaio. Dunque, onde evitare la richiesta del rimborso, meglio mettersi “in regola” il prima possibile. Qualora poi si scelga di presentare la domanda in modalità cartacea, meglio inviarla all’inizio di questa settimana; in modo tale che, in concomitanza delle feste e con pochi giorni lavorativi a disposizione dal 22 al 31 dicembre, la domanda arrivi in tempo.

Canone Rai 2018: come presentare domanda di esenzione

Oltre alla possibilità di presentare domanda di esenzione in maniera tradizionale (cartacea), è previsto anche l’invio online. Tramite il modello di dichiarazione sostitutiva di non detenzione dell’apparecchio televisivo. Il possesso di un’utenza elettrica, per l’Agenzia delle Entrate, si legge infatti come eventuale possesso di un apparecchio tv. Chi però non detiene un televisore, lo potrà comunicare all’Agenzia evitando l’addebito del canone in bolletta.

Per quanto riguarda l’invio della dichiarazione in modalità cartacea, bisognerà compilare il modulo della domanda e allegarvi la fotocopia di un documento d’identità. Quindi inviare il plico con raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello Abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Per quanto riguarda l’invio online, il contribuente dovrà compilare il modulo e inviarlo tramite web app sul sito dell’Agenzia delle Entrate, tramite credenziali Fisconline o Entratel. Oppure avvalersi di Caf e commercialisti. O ancora, se ne possiede una, potrà inviare la domanda tramite PEC (indirizzo di Posta Elettronica Certificata) con firma digitale al seguente indirizzo: [email protected].

Canone Rai 2018, esenzione: ecco il modulo in pdf

Le dichiarazioni da contrassegnare sul modulo per l’esenzione del Canone Rai 2018 sono eventualmente due, a seconda delle utenze elettriche in possesso del contribuente (Quadro A e Quadro B).

La prima è la Dichiarazione sostitutiva di non detenzione, in cui si afferma “che in nessuna delle abitazioni per le quali è titolari di utenza elettrica è detenuto un apparecchio tv da parte di alcun componente della famiglia anagrafica”. E che “in nessuna delle abitazioni per le quali è titolare di utenza elettrica è detenuto un apparecchio tv, da parte di alcun componente della famiglia anagrafica, oltre a quello/i per cui è stata presentata la denunzia di cessazione dell’abbonamento radio televisivo per suggellamento”.

Esenzione Canone Rai 2018: scarica il modulo in pdf a questo link.

La seconda è la Dichiarazione sostitutiva di presenza di altra utenza elettrica per l’addebito. In questa si informa “che il canone di abbonamento alla televisione per uso privato non deve essere addebitato in alcuna delle utenze elettriche intestate al sottoscritto. In quanto il canone è dovuto in relazione all’utenza elettrica intestata ad altro componente della stessa famiglia anagrafica”.

Alcune precisazioni, che potete trovare anche sul modulo. Che cosa s’intende per apparecchio tv? “Un apparecchio atto o adattabile alla ricezione delle radioaudizioni”. E per famiglia anagrafica? “Un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi; coabitanti e aventi dimora abituale nello stesso comune”.

In conclusione, nonostante la scadenza del 31 gennaio, il consiglio è quello di inviare quanto prima il modulo della domanda di esenzione dal Canone Rai 2018 per evitare di dover pagare la prima rata di gennaio.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: