pubblicato: mercoledì, 20 dicembre, 2017

articolo scritto da:

Canone Rai 2018: costo e pagamento confermati, cosa sapere

Canone Rai 2018: costo confermato

Canone Rai 2018: costo e pagamento confermati, cosa sapere.

Dieci rate da 9 euro anche quest’anno: sarà questo con ogni probabilità il costo del canone Rai 2018. Si va dunque verso la conferma del costo di questa tassa, che andrà a costare 18 euro a bimestre, inclusi nella bolletta dell’energia elettrica. Il canone Rai 2018 sarà dunque pagato fino alla bolletta di ottobre. La conferma dei 90 euro del Canone Rai 2018, introdotto per la prima volta con la scorsa Legge di Stabilità, resta comunque una riduzione significativa rispetto agli importi originali di 113,50 euro e 100 euro annui. Il mancato pagamento del canone comporterà sanzioni pecuniarie che potranno arrivare fino a 600 euro, partendo da una base di 200 euro.

Canone Rai 2018: chi è esente

Nessuna novità nel 2018 riguardo le esenzioni dal canone Rai 2018, che dunque rimangono le stesse dello scorso anno. Quindi, gli over 75, che vivono da solo o con il coniuge, e il cui reddito familiare è inferiore alla cifra di 6.713,98 euro all’anno, è esentato dal pagamento della bolletta.

Quindi non c’è stata nessuna novità per quanto riguarda la soglia reddituale, di cui da diverso tempo si parla di un possibile rialzo a 8 mila euro. E tutto rimane invariato.

Naturalmente, non dovrà pagare il canone Rai 2018 anche chi non possiede in alcun modo alcun apparecchio televisivo. In tal caso dovrà presentare la domanda di esenzione attraverso il modulo in pdf che potete trovare di seguito.

Esenzione Canone Rai 2018: scarica il modulo in pdf a questo link.

Canone Rai 2018: come presentare la domanda di esenzione

La domanda di esenzione potrà essere presentata entro e non oltre il 31 gennaio 2018. E potrà essere presentata in modalità online oppure cartacea. Per evitare il pagamento della prima rata e chiedere conseguentemente il rimborso, il consiglio è quello di presentare la domanda – soprattutto se inoltrata in modalità cartacea – entro dicembre. Ancor meglio, entro oggi.

Altrimenti sarà possibile inviare online il modello di esenzione tramite PEC, oppure direttamente sulla web app dell’Agenzia delle Entrate, tramite le proprie credenziali Fisconline o Entratel.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: