•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 29 dicembre, 2017

articolo scritto da:

Mazzanti Evantra Millecavalli: hypercar da 400 Km/h, le caratteristiche

mazzanti evantra

Mazzanti Evantra Millecavalli: hypercar da 400 Km/h, le caratteristiche

Quella che racconteremo oggi è una storia bellissima che dura da tanti anni e che sembra essere rinata sotto una nuova luce. L’era delle Supercar italiane sembra essere rinata, sulla scena irrompe infatti la Mazzanti Evantra Millecavalli. Questo bolide, nel vero senso della parola, potrebbe non avere eguali in termini di prestazioni. Il suo produttore è Luca Mazzanti, pistoiese classe ’74. Vediamo però questa storia più da vicino, come tutto e iniziato. Come si è giunti alla Mazzanti Evantra.

Mazzanti Evantra Millecavalli: il profilo di Luca Mazzanti

Gli inizi di Luca Mazzanti ci raccontano un ragazzo che cresce nell’officina di famiglia, con il padre. Da sempre Luca coltiva il sogno di costruire auto e agli inizi degli anni 90, infatti, inizia a costruirne una. Insieme a Walter Faralli  fonda il marchio F&M Automobili. Negli anni 2000, precisamente nel 2006 costruisce la prima auto Top Marques di Monaco la F&M Antra. La peculiarità e la grinta della supercar che montava un motore V8 da 310 CV suscita grande curiosità nell’ambiente. Complice del successo anche il fatto che le auto di F&M automobili si possono personalizzare a proprio piacimento. Nel 2010 Mazzanti e Faralli si dividono. Faralli si occuperà di restauro d’epoca mentre Mazzanti continuerà per la sua strada di produttore.

Mazzanti Evantra Millecavalli: il progetto Evantra, supercar personalizzate extra lusso

Luca Mazzanti è particolarmente intraprendente, nel 2011 lancia un progetto per produrre una berlina con motore centralizzato. L’intento è quello di dare alla luce pochissimi modelli. Al Top Marques di Monaco nel 2013 la storia cambia. La vettura riscuote un notevole successo, il marchio rientra all’interno del Museo del Design Toscano, la Sony arriva addirittura a chiedere i diritti della Evantra per inserirla in un gioco di simulazione di guida. Nel 2013 la Evantra si presentò con un cambio robotizzato a sei rapporti con una velocità massima raggiungibile di 350 Km/h, con motore V8 aspirato da 7 litri. Com’è cambiata ora la Evantra?

Mazzanti Evantra Millecavalli: stadio finale

La nuova Evantra è dotata di un motore 7.2 litri V8 Biturbo. Ha una capacità di erogazione di circa 1000CV, cambio sequenziale a sei rapporti, da 0-100 in 2,7 secondi. Il tutto pesa 1300 kg che possono sostenere una velocità di ben 400 km/h. Mazzanti inoltre ha trovato un escamotage tecnico tutto suo per dissipare il calore, grazie alla presenza di due ventole che dirottano l’aria calda direttamente sull’ala posteriore che fornisce a sua volta una grande aderenza al terreno. Cerchi in lega leggera OZ Racing vere scarpe d’oro per questa supercar, i quali sostengono gomme Pirelli Trofeo R. Impianto frenante di assoluta qualità con le pinze Brembo di materiale carbo-ceramico. Ne saranno prodotti circa 25 esemplari con un prezzo di partenza di circa 915 mila euro. La Mazzanti comunque, offre la possibilità di personalizzare gli interni con aggiunta di fibre pregiate o pelli particolari.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: