•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 6 gennaio, 2018

articolo scritto da:

Atletico Madrid: Diego Costa, Il ritorno della pantera

Atletico Madrid - Copa del Rey - Round of 16 - Camp d'Esports de Lleida - Diego Costa liga spagnola calciomercato Atlético Madrid - Lokomotiv Mosca

Atletico Madrid: Diego Costa, Il ritorno della pantera

Sei giri di lancette. Tanto è bastato a Diego Costa per infilare il malcapitato portiere del Lleida nel suo esordio bis con la maglia dell’Atletico Madrid. È il minuto 63, la pantera sostituisce Angelito Correa piazzandosi in attacco assieme a Kevin Gameiro ed Antoine Griezmann; è il minuto 69 quando un cross tagliato rasoterra da destra di Juanfran trova la spaccata vincente di Diego Costa che torna al gol a quasi sette mesi dopo l’ultimo siglato in Macedonia con la maglia della nazionale spagnola.

La pantera dell’ Atletico Madrid si riveste di rojiblanco

La storia tra Diego Costa e l’Atletico Madrid si era conclusa lo scorso 24 maggio 2014 nella “fatal Lisbona” dove durante la finale di Champions League la sua corsa verso lo spogliatoio a pochissimi minuti dall’inizio del match difatti chiuse il suo ciclo rojiblanco, terminato con 36 gol proprio in quella stagione. Il richiamo della Londra blues fu davvero forte, tanto che molti maligni giocarono sul suo infortunio di fine stagione come fosse un’invenzione visto e considerato che il suo passaggio al Chelsea era ormai cosa fatta da diversi mesi.

Dopo la rottura con Antonio Conte, nell’attaccante ispanico-brasiliano è maturata la voglia di tornare in quella che è stata la sua casa e che l’ha visto lanciato verso una grande carriera, dopo aver rinunciato anche alle laute offerte arrivategli dalla Cina. Dopo quasi quattro mesi di soli allenamenti, ieri è arrivato il ritorno ufficiale con la sua maglia, facendo tornare a sognare i tifosi colchoneros che in lui vedono ancora uno degli eroi della storia recente dell’Atletico Madrid.

Liga spagnola: VAR, unicorni, Goal Line ed altre figure leggendarie

Diego Costa, l’Atletico Madrid e il sogno Europa League

L’innesto di Costa era improntato soprattutto per continuare ad essere competitivi in Champions League e per provare finalmente a conquistarla. L’eliminazione dalla stessa ha cambiato i piani di Simeone che ora dovrà puntare tutto sull’Europa League, vista anche la fuga del Barcellona in Liga. Proprio l’innesto di Diego Costa rappresenta un grande punto di forza per la lotta alla competizione europea, che i colchoneros hanno vinto per due volte nel 2010 e nel 2012. Dopo la crisi del gol nella prima parte di stagione ora avranno finalmente a disposizione il puntero che gli consenta di fare il salto di qualità in zona gol e non solo.

Sognando di sollevare l’Europa League sotto il cielo di Lione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: