• 26
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 19 gennaio, 2018

articolo scritto da:

NoiPa stipendio gennaio: pagamento in ritardo, ecco perché

NoiPa cedolino gennaio: pagamento stipendio in ritardo

NoiPa stipendio gennaio: pagamento in ritardo, ecco perché.

NoiPa si fa attendere, ma soprattutto non risponde. Sulla sua pagina Facebook in tanti chiedono lumi sul cedolino dello stipendio di gennaio. Lo staff che gestisce la comunicazione del portale, però, preferisce rispondere solo a chi fa domande su aspetti tecnici e funzionali del sistema. L’ultimo post pubblicato risale infatti a una settimana fa e riguarda una informazione utile sulla mancata ricezione del Pin identificativo. Ovviamente alcuni utenti si sono riversati proprio in quel post per chiedere nei commenti novità sullo stipendio gennaio. Nessun chiarimento in tal senso, quando ormai siamo a venerdì 19 gennaio. E continua a crescere l’attesa tra i diretti interessati.

NoiPa stipendio gennaio: pagamenti in ritardo

Il ritardo generato dal caricamento del cedolino di gennaio dovrebbe causare di conseguenza lo slittamento di qualche giorno del pagamento effettivo. Probabilmente la data di erogazione sarà quindi spostata a fine mese; mentre c’è ancora qualche speranza per il caricamento del cedolino su NoiPa nelle prossime ore. Speranze che però vengono assottigliate dalla mancanza di comunicazioni ufficiali da parte del portale. Nessuna novità è stata infatti annunciata sul sito del portale. Da qui la possibilità che sia il caricamento del cedolino sia l’effettivo pagamento slitti di qualche giorno. Da segnalare che il ritardo è anche rispetto allo scorso anno, quando i cedolini vennero caricati il 16 gennaio.

Per oggi, intanto, come previsto dal calendario pubblicato sul portale, è prevista la chiusura delle competenze della rata di febbraio 2018. Mentre ieri c’è stata l’emissione speciale per i compensi al personale Miur e volontario dei Vigili del Fuoco. Chi invece si attende l’aumento stipendio sulla busta paga di questo mese, dovrà spegnere le sue attese. Per gli statali delle Funzioni Centrali, infatti, i primi aumenti stipendiali ci saranno a partire dalla busta paga di marzo. Tutto da fare ancora per la scuola, invece, la cui trattativa per il rinnovo del contratto è ancora in corso, su una strada non propriamente in discesa.

Si attendono novità e aggiornamenti nelle prossime ore (o almeno speriamo). Per la fine della prossima settimana dovrebbero comunque essere erogati i pagamenti, salvo eventuali sorprendenti proroghe. Come di consueto, vi terremo aggiornati sugli sviluppi della situazione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: