• 19
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 18 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Libri consigliati: “La lunga vita di Marianna Ucrìa” di Dacia Maraini

dacia maraini libri consigliati la lunga vita di Marianna Ucrìa

Libri consigliati: “La lunga vita di Marianna Ucrìa” di Dacia Maraini

Dacia Maraini è stata una delle più importanti scrittrici del Novecento. Fu a lungo compagna di Aldo Moravia ed è vissuta per lungo tempo in Giappone quando era bambina; la scrittrice nelle sue storie si focalizza perlopiù sulle figure femminili e sulle loro psicologie ma inserendo sempre la sua indagine in un quadro storico approfondito e ben analizzato.

Oltre alla narrativa si è dedicata anche al teatro e al giornalismo, scrivendo sulla rivista letteraria da lei fondata “Tempo della letteratura”. Siamo quindi di fronte ad un’autrice poliedrica: con il suo stile chiaro e realistico ha approfondito temi  molteplici. La condizione sociale della donna, l’infanzia, il riscatto dei reietti, la documentazione storica sono solo alcuni dei temi approfonditi nella sua produzione.

I romanzi più famosi di Dacia Maraini sono “Memorie di una ladra” (1972); “Bagheria” (1993) e “La lunga vita di Marianna Ucrìa” (1990). Con quest’ultimo romanzo l’autrice ha vinto il prestigioso Premio Campiello: approfondiamo di seguito la trama del libro.

I consigli del Termometro: “Le otto montagne” di Paolo Cognetti

Libri consigliati: “La lunga vita di Marianna Ucrìa” di Dacia Maraini. La trama

Marianna è figlia di una grande e importante famiglia palermitana della metà del Settecento. Intorno a lei ci sono le regole da seguire, il clima cupo e contraddittorio della Sicilia settecentesca, le impiccagioni e i matrimoni di interesse. Una realtà totalmente diversa da quella che potremmo immaginare nell’Età dei Lumi. Ma Marianna Ucrìa ha qualcosa di speciale: è sordomuta, lo è da quando era una bambina e comunica con bigliettini. Nonostante il suo handicap, Marianna è una donna sensibile e appassionata di letture illuministe e filosofiche. Le fasi del libro vengono scandite dal passare del tempo e quindi dalla crescita, fisiologica e psicologica, di Marianna Ucrìa. A 13 anni la ragazza viene data in moglie a suo zio Pietro anche se lei non è d’accordo. Infatti i due non hanno niente in comune e il divario d’età è enorme. Si trova immersa nel ruolo di moglie e di madre improvvisamente e senza volerlo. L’unica via di scampo, di soddisfazione e di vero amore è Saro, un giovane contadino: l’amore per lui sarà anche fonte di inquietudine. Marianna sa, infatti, che il suo amore è qualcosa di sbagliato per la società dell’epoca e per la sua famiglia.

Megghi Pucciarelli

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Gradimento verso il Governo

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Video crisi banche

Video crisi banche

il gattopardo 2018

il gattopardo 2018

articolo scritto da: