• 8
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 21 febbraio, 2018

articolo scritto da:

NTC 2018: le norme tecniche delle costruzioni in Gazzetta, ecco il pdf

NTC 2018: norme tecniche costruzione in pdf

NTC 2018: le norme tecniche delle costruzioni in Gazzetta, ecco il pdf.

Il testo delle NTC 2018 è stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale. E contiene le Norme Tecniche per le Costruzioni 2018, ovvero le regole relative al settore delle costruzioni e alle disposizioni legate alla sicurezza. Il testo è stato pubblicato nella giornata di ieri 20 febbraio nella GU Serie Generale n. 42 – Supplemento Ordinario n. 8. Tale decreto entrerà in vigore dopo 30 giorni la pubblicazione del testo. Pertanto le nuove NTC 2018 entreranno a regime a partire dal prossimo 22 marzo. Per essere informati sulle nuove Norme Tecniche di Costruzione, si può già consultare il pdf scaricabile e stampabile.

NTC 2018: attesa per la circolare applicativa

Come riporta Ingenio, dopo la pubblicazione del testo in Gazzetta, c’è attesa per due documenti tecnici. In particolare sulla pubblicazione della circolare applicativa che contiene le istruzioni sulle NTC 2018. Nonché le Appendici agli Eurocodici 2018. Il portale si domanda se i professionisti tecnici riusciranno a mettersi in regola entro la data del 22 marzo, vista la mancanza della circolare applicativa.

Le Norme Tecniche di Costruzione fanno riferimento alla realizzazione di nuove strutture e all’adeguamento di quelle già esistenti. C’era attesa per la pubblicazione delle Norme Tecniche di Costruzione, in quanto l’ultima versione era quella approvata dal Decreto ministeriale del 14 gennaio 2008, entrato in vigore 18 mesi dopo, ovvero a luglio 2009.

Nella premessa si legge che tali norme “definiscono i principi per il progetto, l’esecuzione e il collaudo delle costruzioni; nei riguardi delle prestazioni loro richieste in termini di requisiti essenziali di resistenza meccanica e stabilità; anche in caso di incendio e durabilità”. Inoltre forniscono “i criteri generali di sicurezza” precisando le azioni da compiere nel progetto e definendo le caratteristiche dei materiali e dei prodotti. Più in generale, “trattano gli aspetti attinenti alla sicurezza strutturale delle opere”.

NTC 2018: le principali novità

Tra le principali novità del testo ce ne sono 3 da segnalare, che riguardano in particolare la semplificazione normativa sulla messa in sicurezza degli edifici già esistenti; gli interventi di miglioramento; e i materiali impiegati a uso strutturale.

Partiamo dal primo punto, ovvero dalla semplificazione normativa in merito alla messa in sicurezza degli edifici esistenti. Le regole in questione saranno diverse in alcune situazioni rispetto a quelle che la legge indica per il nuovo. In questo modo si agisce sulla sostenibilità economica degli interventi. Come scrive Ediltecnico, “i progettisti, per mettere a norma una struttura già esistente, otterranno uno ‘sconto’ del 20% in particolare in caso di cambi di destinazione d’uso, principalmente per evitare limiti irrealizzabili per le operazioni di ristrutturazione e rendere più applicabile il sisma-bonus”.

Il secondo punto tocca gli interventi di miglioramento localizzati; per i quali sarà necessario rispettare alcuni livelli standard minimi variabili in base alla tipologia di edificio; ma comunque più elevati per i tipi di struttura più delicati sotto diversi punti di vista, come possono essere quelli delle scuole.

La terza novità riguarda i materiali impiegati a uso strutturale, per il quale, al capitolo 11 del testo, si possono trovare i coefficienti che consentono di determinare le specifiche degli elementi portanti di tutti gli edifici. Anche qui sono presenti alcune novità importanti riguardo i materiali a uso strutturale.

NTC 2018: i 12 capitoli del testo

Il testo si suddivide in 12 capitoli, a loro volta scomposti in molteplici paragrafi dedicati ciascuno a una tematica particolare. Ecco qui di seguito l’elenco dei capitoli.

  1. Oggetto;
  2. Sicurezza e prestazioni attese;
  3. Azioni sulle costruzioni;
  4. Costruzioni civili e industriali;
  5. Ponti;
  6. Progettazione Geotecnica;
  7. Progettazione per azioni sismiche;
  8. Costruzioni esistenti;
  9. Collaudo statico;
  10. Redazione dei progetti strutturali esecutivi e delle relazioni di calcolo;
  11. Materiali e prodotti a uso strutturale;
  12. Riferimenti tecnici.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: