• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 9 marzo, 2018

articolo scritto da:

Rinnovo contratto scuola: aumento stipendio per docenti e Ata ad aprile

Rinnovo contratto scuola: aumento stipendio ad aprile?

Rinnovo contratto scuola: aumento stipendio per docenti e Ata ad aprile.

Ultime notizie sul rinnovo contratto scuola. Anief ha infatti comunicato in una note che il contratto legato al personale scolastico è diventato esecutivo. L’arrivo degli aumenti stipendi e l’una tantum degli arretrati è quindi previsto per il mese di aprile, con ogni probabilità. Il giovane sindacato, tuttavia, punta il dito contro l’entità degli incrementi salari, giudicandola “vergognosamente bassa”. Anief ha chiamato in causa le sigle sindacali firmatarie del contratto; ribadendo concetti già espressi negli ultimi giorni, riguardanti più precisamente lo sbilanciamento degli aumenti stipendio rispetto al costo della vita.

Rinnovo contratto scuola: aumenti stipendio ad aprile?

Con il contratto della scuola che diventa esecutivo, docenti e personale Ata potrebbero vedere gli effetti nella busta paga di aprile, con ogni probabilità. Questo almeno è quanto riporta Anief, per voce del suo presidente Marcello Pacifico. Che poi ribadisce come gli aumenti salariali siano estremamente bassi rispetto all’aumento del costo della vita registrato nell’ultimo decennio. Le differenze sono abissali, secondo Anief, e possono essere riepilogate nella seguente tabella.

Anno Incremento reale Incremento in base all’aumento del costo della vita (dati Anief)
2016 0,36% 8,52%
2017 1,09% 9,32%
2018 3,48% 11,12%

Anief rivela però ottimismo per il futuro. “Quando vinceremo nuovamente il ricorso in Corte costituzionale, con lo sblocco dell’indennità di vacanza contrattuale, i lavoratori prenderanno aumenti superiori a quelli previsti del contratto”.

Per quanto riguarda lo sbilanciamento salariale rispetto all’aumento del costo della vita, Anief ha comunicato di aver messo a disposizione “dei docenti e Ata un modello di diffida che interrompe i termini di prescrizione delle somme loro sottratte indebitamente dallo Stato”. L’obiettivo consiste proprio nel recuperare “quell’indennità di vacanza contrattuale” con riferimento al decennio 2008-2018.

Rinnovo contratto scuola: rabbia Anief, il comunicato

Anief si è sempre dichiarato contrario alla firma sul nuovo contratto scuola. “Come si fa a firmare un contratto che ripropone le stesse regole per la ricostruzione di carriera che congela un terzo del pre-ruolo dopo i primi quattro anni di servizio ritardanti per 16 anni la carriera di decine di migliaia di colleghi?” E per quanto riguarda il personale Ata, il cui “profilo è radicalmente cambiato” negli ultimi 30 anni, “ma non risconosciuto”. Allo stesso tempo “non è riconosciuto il servizio prestato prima di diventare Dsga a causa della temporarizzazione e la reggenza assunta dal vicario per l’abolizione dell’indennità di presidenza”.

Per Pacifico si poteva sopportare di tutto, ma non certo “l’accondiscendenza alla Legge 107/2015”, ovvero alla Buona Scuola. Per Anief un contratto può essere firmato solo quando viene rispettata la dignità del cittadino che lavora. Altrimenti “si protesta o si contesta. E si danno le soluzioni per salvaguardare tale dignità”. Il prossimo mese Pacifico ricorda un appuntamento importante: ovvero le elezioni Rsu. E al contempo, “la possibilità di riscrivere la propria storia”.

Rinnovo contratto scuola: aumenti stipendio anche per precari

Come scrive Orizzonte Scuola, i tanto attesi aumenti stipendio per il personale scolastico e Ata riguarderà anche i precari. Le somme dovrebbero essere accreditate nello stipendio di aprile 2018; tuttavia, prima delle conferme che possono arrivare solo con notizie ufficiali, bisogna attendere ancora che l’iter sia definitivamente concluso.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: