• 8
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 27 marzo, 2018

articolo scritto da:

Elezioni Egitto 2018: Al-Sisi verso la riconferma, quando i risultati?

elezioni egitto 2018

Elezioni Egitto 2018: Al-Sisi verso la riconferma, quando i risultati?

Le terze elezioni presidenziali egiziane dalla caduta del regime di Hosni Mubarak. Da ieri e fino a domani, circa 60 milioni di egiziani sono chiamati a eleggere il loro nuovo Capo di Stato; in realtà, sembra scontata la riconferma dell’attuale Presidente Abd al-Fattah Al-Sisi, al potere dal 2014 dopo aver deposto Mohamed Morsi. Come per Putin, anche per l’ex generale l’unico interrogativo è collegato alla percentuale di affluenza alle urne; si punta a raggiungere la quota di 4 anni fa (47,5%). Detto ciò, i risultati non dovrebbero arrivare prima del 2 aprile.

Al Sisi sfida Al Sisi

Gli elettori possono scegliere soltanto tra due candidati: Al Sisi, appunto, e l’esponente del “Partito del Domani” (Hizb Ghad el-Thawra) Moussa Mostafa Moussa. Quest’ultimo è ritenuto da moltissimi esperti un “burattino” dell’ex generale, sceso in campo soltanto per dare una facciata di competitività alla tornata. Dal canto suo, Moussa ha sempre negato. Tuttavia, è un dato di fatto che non abbia mai fatto mancare l’appoggio al governo di Al Sisi; senza considerare che la formalizzazione della sua candidatura è arrivata quasi a tempo scaduto, tanto da prendere di sorpresa il suo stesso partito.

Elezioni Egitto 2018: Al-Sisi verso la riconferma, quando i risultati?

Opposizione rasa al suolo

In questo momento, diverse figure chiave dell’opposizione si trovano in carcere; altri oppositori sono stati “dissuasi” dal candidarsi. È il caso, per esempio, dell’ex Capo di Stato Maggiore Sami Annan tratto in arresto il 23 gennaio, poco dopo aver annunciato di volersi candidare; avrebbe dichiarato la propria intenzione di correre per la Presidenza senza incassare il benestare delle autorità militari. Alla fine, hanno rinunciato a sfidare Al Sisi anche l’avvocato per i diritti umani Khaled Ali, l’ex primo ministro Ahmed Shafik e il nipote dell’ex Presidente Mohamed Anwar Sadat che ha denunciato il clima intimidatorio abbattutosi sui suoi sostenitori all’avvicinarsi del voto.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: