•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 29 marzo, 2018

articolo scritto da:

Elezioni 2018, ultime notizie: vicepresidenti Camera, voto in corso

sondaggi politici, sondaggi elettorali, Elezioni 2018, ultime notizie vicepresidenti Camera, voto in corso

Elezioni 2018, ultime notizie: vicepresidenti Camera, voto in corso

Elezioni 2018, dopo i Presidenti di Camera e Senato, i rispettivi capigruppo dei singoli gruppi parlamentari ecco la volta dell’elezione dei membri dell’ufficio di presidenza alla Camera. Mentre ieri è stata la volta dell’elezione dell’ufficio di presidenza a Palazzo Madama, è in corso il voto per Montecitorio. L’aula sta votando: all’esito delle votazioni dovranno essere eletti quattro vicepresidenti, tre questori e otto segretari di presidenza.

Elezioni 2018, indicazioni delle forze politiche

Il Movimento 5 Stelle ha dato ai suoi una sola indicazione per la vicepresidenza, per la deputata Maria Edera Spadoni, in modo da consentire al Partito Democratico di eleggere Ettore Rosato). Gli altri due vicepresidenti potrebbero essere uno della Lega, forse il deputato Fontana, e uno di Forza Italia in cui si fa il nome di Mara Carfagna. Il Partito Democratico non dovrebbe riuscire ad eleggere alcun questore. Per conto del PD ha parlato il capogruppo Graziano Delrio. ‘Abbiamo tre nomi di qualità, non abbiamo fatto alcuna trattativa, crediamo che il Parlamento debba rappresentare tutti’. Ecco la candidature del PD: Ettore Rosato per la vicepresidenza; Rosa Maria De Giorgi come questore; Alessia Morani come segretaria d’Aula.

Accise sulla benzina, Salvini ‘le cancelleremo subito’

Elezioni 2018, segretario d’aula a LeU

Per la carica di segretario d’Aula di Montecitorio sembra che l’indicazione sia stata riservata ad un esponente di Liberi e Uguali. Lo ha dichiarato il presidente del gruppo Misto alla Camera, Federico Fornaro, al termine dell’incontro con il Movimento 5 Stelle. In proposito si dovrebbe votare nella seduta integrativa di martedì prossimo, con inizio alle ore 15. Si vota con il meccanismo del cosiddetto ‘voto limitato. volto a favorire l’accordo con le opposizioni per aumentare la rappresentanza: ciascun deputato può infatti esprimere un voto in meno rispetto al numero dei posti disponibili per ciascun incarico. Lo scrutinio delle schede verrà effettuato da dodici deputati che sono stati estratti a sorte prima dell’inizio della votazione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: