Pubblicato il 03/05/2018

Pensioni novità 2018: Riforma Fornero, rischi e problemi. Alert dell’UE

autore: Giuseppe Spadaro
sondaggi politici, Pensioni novità 2018 Riforma Fornero, rischi e problemi. Alert dell'UE

Pensioni novità 2018: Riforma Fornero, rischi e problemi. Alert dell’UE

Bacchettata dell’Unione Europea per l’Italia contenuta nel rapporto sulle pensioni 2018 con cui sono stati presi in esame i sistemi pensionistici dei Paesi Europei. Sostanzialmente nel rapporto sull’Italia dell’UE viene messo in evidenza come ‘nonostante l’alta spesa pensionistica, la sicurezza in età avanzata in Italia è variabile’. Il motivo dipende dalla ‘protezione inadeguata contro la povertà’. Tali conclusioni si riferiscono al modello introdotto con la Fornero ed in parte già modificato sulla base della cosiddetta mini-riforma introdotta nel 2016 ispirata al principio di equità. Nonostante i corretti – si legge – resta il rischio di ‘pensioni inadeguate per i lavoratori con carriere corte o interruzione nei decenni futuri’.

Pensioni novità 2018, sistema pensionistico e rischio povertà

I punti fermi e di critica nel giudizio dell’UE toccano la spesa troppo alta per le pensioni e la mancata protezione del sistema pensionistico dal rischio povertà. La Commissione analizza la situazione italiana e rileva che il nostro Paese ‘aveva un ancora un tasso di persone in stato di seria deprivazione sotto la media per gli over 65 nel 2008 (il 6,7% contro il 7,6% per l’Ue), ma la situazione si è rapidamente deteriorata dall’inizio della crisi del debito sovrano e mostra una tendenza opposta rispetto all’Ue’, con il tasso delle persone seriamente deprivate al 10,9% per l’Italia nel 2016 (in aumento di 4,2% dal 2008), contro il 5,9% dell’Ue (1,7% in meno) nello stesso periodo.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni novità 2018, soluzioni suggerite da UE a Italia

Il rapporto dell’UE prova ad offrire anche dei suggerimenti. Infatti per la Commissione ‘al fine di migliorare l’adeguatezza nel lungo periodo, pur continuando a garantire la sostenibilità fiscale, dovrebbero essere adottate misure per rafforzare la capacità redistributiva dei regimi pensionistici obbligatori‘.

 

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →