• 9
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 4 giugno, 2018

articolo scritto da:

Governo ultime notizie: Carlo Cottarelli aveva l’ok dei ministri, il retroscena

Governo ultime notizie Carlo Cottarelli aveva l'ok dei ministri, il retroscena

Governo ultime notizie: Carlo Cottarelli aveva l’ok dei ministri, il retroscena

La fase che ha preceduto la nascita del Governo Conte è stata lunga e travagliata. Dal 4 marzo si sono susseguite una serie di ipotesi, voci, possibilità astratte e soluzioni concrete. Il cammino che ha portato al primo esecutivo sorretto da MoVimento 5 Stelle e Lega è stato tortuoso. Ha incontrato ostacoli ma alla fine ha visto la luce. Certamente è nato all’indomani di un forte scontro politico istituzionale. Possiamo dire che sia nato subito dopo un bivio. Un bivio che aveva da una parte Carlo Cottarelli ed un governo neutrale di transizione che avrebbe dovuto portare il Paese a nuove elezioni e dall’altro Giuseppe Conte come uomo di mediazione tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

Governo ultime notizie, Cottarelli zaino in spalla

Con un lungo articolo pubblicato dal quotidiano torinese La Stampa è lo stesso Cottarelli a descrivere le ore calde e svelare alcuni retroscena. Contattato a sorpresa dal Quirinale in una serata domenicale ha risposto positivamente alla chiamata di Mattarella. Investito della possibilità di guidare una fase delicata ha avuto il compito di elaborare la creazione di un governo. Diversi giorni di lavoro per il professore che vanta un importante curriculum ed è stato dipendente del Fondo Monetario Internazionale culminati con un sorriso liberatorio davanti ai giornalisti a cui ha chiesto scusa per essere stato ‘troppo silenzioso’ nei giorni clou. Come spesso accade nelle vicende più importanti vi sono segni e simboli che restano impressi. Apprendiamo della dimenticanza del rasoio elettrico lasciato a Cremona e ricordiamo la costante presenza dello zaino che ha accompagnato ogni apparizione di Cottarelli.

Governo ultime notizie, governo snello

Nelle ore della cronaca politica della settimana, di fronte al rallentamento della nascita del governo neutrale, c’è chi ha ipotizzato della difficoltà di trovare nomi disponibili a far parte del Governo. A smentire questa ricostruzione è proprio il professore della Bocconi. Anzi. In due giorni di lavoro le caselle dei ministri sono state di fatte riempite. Sarebbe nato un governo di 14 persone, compreso il Presidente del Consiglio. Ne avrebbero fatto parte 8 donne e 6 uomini. Quindi un esecutivo più leggero di quello poi composto da Conte che conta 18 ministri di cui 13 uomini e 5 donne. Con molta chiarezza il quasi-premier ha espresso soddisfazione per la nascita di un governo politico.

Governo ultime notizie, alcuni elementi determinanti

Perché alla fine è emersa la soluzione Conte? Proprio l’incarico dato a Cottarelli sembra aver indotto M5S e Lega ad individuare una strada per la soluzione definitiva. Infatti è stato a quel punto che Di Maio sembra aver convinto Salvini ad accettare un cambio di delega per Savona. Mentre la indisponibilità di tutte le forze politiche ad accordare la fiducia a Cottarelli e lo spread salito a 320 punti nonostante il governo tecnico sono stati elementi che certamente hanno influito nelle valutazioni del capo dello Stato Mattarella.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: