pubblicato: lunedì, 9 luglio, 2018

articolo scritto da:

Thomas Ricketts: patrimonio Forbes e chi è l’uomo che vuole il Milan

Thomas Ricketts chi è patrimonio Forbes

Thomas Ricketts: patrimonio Forbes e chi è l’uomo che vuole il Milan.

Patrimonio di Thomas Ricketts, chi è


Thomas Ricketts non è un uomo qualunque. L’uomo che vuole il Milan è innanzitutto il proprietario dei Chicago Cubs, squadra che milita nella Major League Baseball. Ma è anche il direttore della TD Ameritrade Holding Corporation, di cui è fondatore il padre, Joseph Ricketts; nonché CEO e numero 1 di Incapital LLC. La notizia che Ricketts vuole approdare nel Belpaese per diventare socio di minoranza (almeno per il momento) del Milan è stata data da Milano Finanza. E subito si è scatenata da parte dei tifosi e degli appassionati di calcio la caccia al nome. Thomas Ricketts, famoso e importante negli States; un (bel) po’ meno da noi. Chi è Thomas Ricketts? Qual è la sua esperienza professionale? Ci si può fidare? Ma soprattutto la domanda più importante: Thomas Ricketts vuole davvero il Milan?

Chi è Thomas Ricketts: profilo biografico

Thomas Ricketts nasce il 23 maggio del 1966. Stando a Forbes, la ricchezza della famiglia Ricketts era stimata qualche tempo fa a 1 miliardo di dollari. E a oggi arriverebbe a 2,4 miliardi di dollari. Ricketts acquistò i Chicago Cubs nel 2009, lanciando un’offerta del valore complessivo di 875 milioni di dollari. Dopo soli 7 anni, i Chicago Cubs vinsero per la prima volta nella loro storia le World Series 2016. Il padre di Thomas, Joseph Ricketts, fu tra i miliardari ad aver sostenuto la campagna elettorale di Trump. Infatti, anche la politica è una sfera importante nella famiglia Ricketts, con John Peter Ricketts, uno dei fratelli di Thomas, che è governatore del Nebraska.

L’esperienza formativa di Ricketts ebbe un ruolo importante all’Università di Chicago, città in cui si trasferì nel 1983, per laurearsi 5 anni più tardi e dove conseguì nel 1993 il Master in Business Administration. Il rapporto di Ricketts con l’Università di Chicago è stato molto proficuo; con il tycoon che è stato premiato per l’eccellenza in ambito imprenditoriale con il Distinguished Young Alumni Award; e con Ricketts che ha elargito importanti donazioni all’università stessa.

Alla fine degli studi universitari, Ricketts entrò a far parte del Chicago Board Options Exchange in qualità di market maker; mantenne tale ruolo fino al 1994, per poi diventare nel biennio successivo vicepresidente con Mesirow Financial e in seguito di ABN AMRO; lasciò quest’ultima nel 1999, anno in cui fondò la banca d’investimento Incapital LLC, della quale è oggi presidente e direttore esecutivo.

Thomas Ricketts vuole il Milan?

Stando alle indiscrezioni riportate da Milano Finanza, Thomas Ricketts sarebbe interessato a entrare nel mondo del calcio. Il suo ingresso sarebbe però dalla porta di servizio. Infatti, almeno per il momento, Ricketts vorrebbe diventare socio di minoranza della società rossonera. Il progetto potrebbe essere quello di rilevare tutte le quote della squadra, oppure di finire per investire su un altro club. Dalle prime fonti informative, comunque, emerge il vivo interesse da parte del tycoon di entrare nel mondo del calcio e soprattutto di rimanerci. Iniziando a sondare il terreno per poi assumere un ruolo di primo piano.

LA PAGINA TERMOMETRO SPORTIVO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: