• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 24 giugno, 2018

articolo scritto da:

Mondiali Russia 2018: è l’ora dei verdetti, molte big rischiano

Mondiali Russia 2018, Francia Croazia

Mondiali Russia 2018: è l’ora dei verdetti, molte big rischiano

Oggi si chiude la seconda giornata dei gironi ai Mondiali Russia 2018.

Alcuni verdetti son già stati emessi, altri sono invece in attesa di giudizio.

Abbiamo addirittura molte nazionali favorite alla vittoria finale della competizione che rischia di salutare e tornare a casa prima della fase ad eliminazione diretta.

Mondiali Russia 2018: Argentina a un passo dal baratro

Tra le big, l’indiziata principale a salutare la competizione è l’Argentina.

La sfida con la Nigeria di martedì sera è un vero e proprio spareggio: alla nazionale africana basta anche solo un pareggio per avanzare agli ottavi.

L’albiceleste di conseguenza ha l’obbligo di vittoria.

Il problema principale, però, risiede nel momento che sta vivendo tutto lo spogliatoio.

Il rapporto dei giocatori con il CT Sampaoli è infatti ai minimi storici, tant’è che avrebbero richiesto il suo esonero, trovando però l’opposizione della Federazione che lo ha riconfermato in toto.

In Argentina, i giornali scrivono che i giocatori sono pronti addirittura ad autogestirsi per il prossimo impegno, scegliendo loro la formazione iniziale.

Vedremo cosa accadrà, certo è che la situazione non è tra le migliori.

Nigeria-Argentina martedì 26/06 ore 20:00.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Cagliari: tra nuovi arrivi, giocatori in uscita e “cessioni future”

Mondiali Russia 2018: Iran spartiacque

Nel girone B, quello di Portogallo e Spagna, l’Iran diventerà lo spartiacque della qualificazione.

Gli asiatici in questo momento sarebbero eliminati, essendo terzi a quota tre punti dietro alle due iberiche.

Ma all’ultima giornata sfidano proprio il Portogallo.

In caso di vittoria dunque la qualificazione diventerebbe certa e soprattutto sarebbe un colpo di scena non da poco perché ad essere eliminati sarebbero proprio i lusitani campioni d’Europa.

Alla Spagna invece – in caso di non vittoria iraniana – basterebbe conquistare anche un solo punto contro il già eliminato Marocco.

Iran-Portogallo lunedì 25/06 ore 20:00.

Mondiali Russia 2018: Serbia-Brasile da dentro o fuori

A rischio di clamorosa eliminazione alla prima fase troviamo anche il Brasile.

I verdeoro, momentaneamente a quota quattro punti, mercoledì avranno la sfida con la Serbia (ora a tre punti) dove potranno contare su due risultati su tre per passare il turno.

Gli slavi però sono una squadra tutt’altro che facile da sfidare.

La sconfitta subita in rimonta contro la Svizzera qualche giorno fa rischia di essere decisiva ed ora l’obiettivo è quello di battere a tutti i costi proprio il Brasile e strappare il pass per gli ottavi di finale.

Serbia-Brasile mercoledì 27/06 ore 20:00.

Mondiali Russia 2018: anche la Germania in bilico

La punizione del madridista Toni Kroos al 95’ della sfida di ieri sera contro la Svezia ha salvato la Germania da una eliminazione che sarebbe diventata praticamente certa.

Ora i campioni in carica sfideranno la non irresistibile Corea del Sud, mentre la Svezia se la vedrà contro la capolista del raggruppamento, il Messico.

Corea del Sud-Germania mercoledì 27/06 ore 16:00.

Messico-Svezia mercoledì 27/06 ore 16:00.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: