•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 4 luglio, 2018

articolo scritto da:

Scadenze fiscali luglio 2018: Modello 730 e tasse, tutte le date

Scadenze fiscali Luglio 2018 date

Scadenze fiscali luglio 2018: Modello 730 e tasse, tutte le date.

A luglio 2018 molte scadenze fiscali, ecco un elenco


Luglio 2018 si preannuncia un altro mese ricco di appuntamenti con il fisco. Per questo è utile riepilogare le scadenze fiscali di questo mese, elencando tutte le date importanti da segnare in agenda. Tra pagamenti di imposte e presentazione del modello 730, non ci resta che dare un’occhiata al calendario fiscale di luglio 2018.

Scadenze fiscali luglio 2018: prima decade

Si comincia subito a inizio mese. La prima data da tenere a mente è infatti lunedì 2 luglio. Quando sarà il momento di versare il saldo 2017 e la prima rata dell’acconto per la dichiarazione dei redditi 2018 relativa all’anno 2017. La scadenza può slittare a lunedì 31 luglio con una maggiorazione dello 0,40%.

Il versamento del saldo 2017 e la prima rata dell’acconto 2018 coinvolgerà anche i contribuenti chiamati a pagare l’Inps (gestione separata e artigiani e commercianti Ivs). Sempre lunedì 2 luglio è il giorno della trasmissione UNIEMENS per i datori di lavoro di aziende private. Nonché del versamento della seconda rata dell’imposta sostitutiva inerente alla rivalutazione dei terreni posseduti al 1° gennaio 2017. Infine servirà segnare anche l’appuntamento con il saldo 2017 della cedolare secca.

Arriviamo quindi al 9 luglio 2018, giorno in cui i contribuenti dovranno trasmettere il modello 730 ordinario al sostituto d’imposta. La scadenza originaria cadeva il 7 luglio, che però è un sabato e quindi slitta tutto al 9.

Scadenze fiscali: adempimenti dal 16 al 31 luglio 2018

Spostiamoci quindi a lunedì 16 luglio, giorno ricco di adempimenti fiscali. Questo sarà il giorno della dichiarazione dei redditi 2018 per l’anno 2017 per le persone fisiche, società di persone e soggetti Ires; con la rata per le imposte e i contributi per chi possiede partita Iva. E a proposito di Iva bisognerà versare anche la rata Iva 2017 che risulterà dalla dichiarazione dei redditi 2018. Per chi non è stato puntuale con il versamento di Imu e Tasi, lunedì 16 luglio sarà anche il termine ultimo per mettersi in regola tramite ravvedimento operoso. Il ravvedimento sarà in vigore anche per l’imposta sul valore degli immobili e delle attività all’estero.

Come di consueto, il 16 luglio sarà anche il giorno in cui i sostituti d’imposta saranno chiamati a versare le ritenute alla fonte a titolo di acconto agite su redditi di lavoro dipendente, autonomo ed eventuali provvigioni effettuate nel mese di giugno.

Il 23 luglio 2018 è invece il termine ultimo per i contribuenti che trasmettono il modello 730 ordinario al commercialista o CAF. Il 23 luglio sarà anche la data di scadenza per la presentazione del modello 730 precompilato 2018.

Mercoledì 25 luglio sarà il termine ultime per il modello INTRASTAT. La scadenza è valida sia per i contribuenti con obbligo mensile, sia per quelli con obbligo trimestrale.

Arriviamo finalmente alla fine del mese. E più precisamente a martedì 31 luglio, giorno ultimo per il pagamento IRES e per il rientro nella  rottamazione cartelle bis, che includerà tutti quei contribuenti che hanno aderito alla prima sanatoria, ma che poi ne sono rimasti fuori perché non hanno pagato le rate seguenti. Il rientro è previsto solo per chi ha pagato le rate omesse entro il 31 marzo.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti (o eventuali variazioni) sulle scadenze, si può consultare lo scadenziario fiscale disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: