articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Isee 2018 Inps: addio documenti, precompilato da settembre

isee precompilato

Isee 2018 Inps: addio documenti, precompilato da settembre.

Importanti novità sul fronte Isee 2018. Infatti, a breve si potrà dire addio alla documentazione cartacea per ottenere il certificato. A partire già da questo settembre potrebbe quindi arrivare il modulo precompilato Isee. Ed entrare quindi a regime. Il modulo avrebbe quindi dei dati già compilati in precedenza, grazie alla serie di informazioni già in possesso.

Isee 2018 precompilato: cosa contiene

Come prima, il contribuente sarà chiamato a presentarsi comunque al CAF o Patronato oppure a utilizzare il servizio online dell’Inps per avere il modulo. Però non sarà più necessario aspettare lunghi tempi inerenti soprattutto alla compilazione della DSU; e al batti e ribatti con l’Inps prima del rilascio dell’Isee. Si tratta di un’ottima notizia per quei 4 milioni e 200 mila nuclei familiari circa con Isee attualmente in corso di validità. Ricordiamo infatti che il calcolo dell’Isee è un requisito necessario per ottenere alcune tra le agevolazioni e sussidi sociali che lo Stato garantisce alle famiglie più in difficoltà sotto l’aspetto economico.

Il modulo Isee 2018 precompilato conterrà dunque i dati precompilati derivanti dalle informazioni già in possesso da Inps e Agenzia delle Entrate. Il numero dei membri appartenenti al nucleo familiare; le informazioni riguardanti i redditi della famiglia; i dati del patrimonio immobiliare; quelli del conto corrente; infine altre informazioni che emergeranno dall’incrocio delle banche dati dei due enti.

Dichiarazione sostitutiva unica: documenti e novità.

Isee 2018 Inps: addio documenti

Il modulo precompilato sarà soggetto a opportuna verifica da parte del contribuente. In caso di errori o omissioni, il soggetto invierà una richiesta di rettifica presso l’Inps.

La novità dello Isee 2018 precompilato resta di grande importanza; perché snellisce il peso della documentazione burocratica da presentare al Caf, ma non solo; accorcia anche i tempi dello stesso, che non dovrebbero più corrispondere a 10 giorni massimo, prima del rilascio dell’Inps dopo la compilazione e presentazione della DSU.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 3 Luglio 2018