• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 8 agosto, 2018

articolo scritto da:

Pace fiscale e Rottamazione cartelle: scadenza rate, come pagare di meno

Pace fiscale e Rottamazione cartelle scadenza rate, come pagare di meno

Pace fiscale e Rottamazione cartelle: scadenza rate, come pagare di meno

Scadenza rate rottamazione, cosa conviene fare


Pochi giorni fa il ministro Salvini  ha confermato che la pace fiscale resta un obiettivo in cima all’agenda del Governo Conte. A proposito dei tempi di attuazione non si sa molto. ‘Entro fine agosto – ha dichiarato Salvini – avremo i risultati dei gruppi di lavoro che abbiamo istituito’. Il passaggio successivo e forse decisivo passerà dalla manovra di autunno. Nel frattempo i cittadini sono alle prese coi dubbi su come comportarsi rispetto al pagamento delle cartelle . E soprattutto vorrebbero conoscere i dettagli della misura.

Pace fiscale, come dovrebbe funzionare

Alla pace fiscale potrebbe avere accesso tutti coloro che hanno in piedi liti fiscali. Sia chi ha cartelle di Equitalia sino a 100.000 euro ovvero il 96% del totale. Sia chi ha contenziosi pendenti nelle commissioni tributarie provinciali (primo grado) e regionali (appello). Sempre stando alle stime si ipotizzano 50 miliardi di euro per ognuna delle due strade.

Nel secondo caso si stima una somma complessiva intorno ai 50 miliardi. Più i 50 miliardi dalle cartelle di Equitalia. Quali sarebbero le condizioni per azzerare i contenziosi ed i relativi debiti? Si parla di un 15% o 20%% col sistema del ‘saldo e stralcio’. Inoltre in alcuni casi di particolare difficoltà familiare o aziendale l’aliquota potrà scendere anche al 6% o al 10%. Tutto ciò avrebbe l’obiettivo di finanziare l’avvio della flat tax che dovrebbe partire dalle imprese ed estendersi alle famiglie.

Pace fiscale e pagamento rate per rottamazione cartelle

Molti contribuenti si stanno chiedendo come comportarsi con il pagamento delle rate della rottamazione delle cartelle. Infatti il dubbio riguarda il pagamento della quarta rata dell’adesione agevolata 2016 e la prima rata della adesione agevolata 2017 con scadenza 31 luglio 2018. Che fare dunque? In passato, a fronte della cosiddetta rottamazione bis delle cartelle, fu slittata la scadenza dei pagamenti di qualche mese in modo da non danneggiare chi aveva in ballo la prima delle due rottamazioni.

Pace fiscale, meglio pagare le rate della rottamazione?

Nel frattempo, consigliano gli esperti, è meglio continuare a pagare le rate della rottamazione. Infatti non c’è nessuno in questo momento che possa dare certezza circa i tempi e l’attuazione dei prossimi interventi. Al contrario, il mancato pagamento, può creare seri problemi ai contribuenti che si troverebbero poi a dover nuovamente rincorrere scadenze ed eventuali problemi col fisco.

TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: