pubblicato: giovedì, 2 Agosto, 2018

articolo scritto da:

Pierluigi Collina lascia l’Uefa : Roberto Rosetti è il nuovo designatore arbitrale

Pierluigi Collina Roberto Rosetti UEFA

Pierluigi Collina lascia l’Uefa : Roberto Rosetti è il nuovo designatore arbitrale

Pierluigi Collina lascia l’incarico di capo designatore arbitrale Uefa. Il suo posto sarà occupato da un arbitro suo connazionale. Il prescelto è Roberto Rosetti, attuale responsabile italiano del Var. La decisione di Collina – che manterrà l’incarico di presidente della Commissione arbitri della Fifa che detiene dal 2017 – è maturata per motivi personali. Era dal 2010 che Collina era incaricato di designare gli arbitri, chiamato a questo compito dall’allora presidente Michel Platini. Rosetti ha assunto l’incarico proprio ieri, mercoledì 1° Agosto.

Le dichiarazioni dei protagonisti. Parla Pierluigi Collina

“Pierluigi ha garantito all’Uefa la stessa visione, comprensione e talento che ha dimostrato in tutte le partite che ha diretto”, ha commentato il presidente Uefa Aleksander Ceferin, ringraziando Pierluigi Collina per il lavoro svolto in otto anni al vertice arbitrale Uefa. Da parte sua Collina ha assicurato che “E’ stato un privilegio lavorare come capo arbitro dell’Uefa per questi otto anni. Sono molto orgoglioso dei risultati ottenuti insieme ai miei colleghi”. Roberto Rosetti, nuovo capo designatore, ha affermato : “E’ un grande onore accettare questo incarico e non vedo l’ora di affrontare la sfida”. “L’esperienza e la conoscenza di Roberto saranno un valore aggiunto per l’Uefa”, ha concluso Ceferin.

Serie A 2018/2019, focus Parma: i ducali al gran ritorno nella massima serie

Chi è Roberto Rosetti, storico arbitro italiano

L’erede di Pierluigi Collina è nato a Torino il 18 Settembre 1967. Ha debuttato in Serie A il 19 Aprile 1998 (Napoli – Sampdoria 0-2). Lo stesso anno riceve il “Premio Giorgio Bernardi” come giovane arbitro miglior debuttante in Serie A. Arbitro internazionale dal 2002, dopo aver diretto la finale Germania – Spagna del Campionato Europeo del 2008 è giudicato dalla IFFHS nel 2009 miglior arbitro del mondo per il 2008. Collina aveva anche lui vinto questo premio sei volte consecutive.

Sempre nel 2008 divenne rappresentante degli arbitri in attività, incarico mantenuto fino al 2010. Proprio in quell’anno, l’8 Luglio, si ritira dall’attività con un anno di anticipo, divenendo designatore della CAN-B.  Dal 2011 al 2013 è stato capo degli arbitri della massima serie russa. Dal 2014 al 2015 è capo designatore CAN-PRO. Si è occupato del progetto Var dal 2016 in Italia e ai mondiali 2018 in Russia. Oltre al “Giorgio Bernardi” e al premio IFFHS, ha vinto l’Oscar del Calcio AIC 4 volte consecutive dal 2006 al 2009. Promotore finanziario, è sposato e ha due figlie.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: