• 3
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 3 agosto, 2018

articolo scritto da:

Calciomercato 2018: Inter-Vidal non s’ha da fare, il Barça ringrazia. Gli scenari

Calciomercato 2018 Inter Vidal

Calciomercato 2018: Inter-Vidal non s’ha da fare, il Barça ringrazia. Gli scenari

Da un momento all’altro, quando la trattativa sembrava ormai andare in porto, l’Inter ha bloccato la trattativa per Arturo Vidal.

Il centrocampista del Bayern Monaco era vicinissimo ai nerazzurri, che tra sogni ed altri obiettivi hanno deciso di mollare la presa sul cileno.

Il Barcellona non ha esitato ed è ormai vicino alla chiusura per l’ex centrocampista juventino.

Ma come mai l’Inter ha virato su altri obiettivi?

LEGGI ANCHE: Juventus, lo stipendio di Bonucci e le cifre dell’accordo

Calciomercato 2018: gli scenari sul mancato trasferimento di Vidal all’Inter

Nelle scorse ore era trapelava la voce (non confermata) che raccontava di una prima parte di visite mediche fatte svolgere a Monaco di Baviera dall’Inter ad Arturo Vidal per testare la condizione del suo ginocchio, operato lo scorso aprile.

La società milanese era anche riuscita a strappare al Bayern un prestito con riscatto fissato a circa 25 milioni di euro.

Improvvisamente però l’Inter ha messo in stand-by l’operazione Vidal perché necessitava di qualche altro giorno per decidere, essendo soprattutto tentata dal sogno Luka Modric.

Da qui l’inserimento del Barcellona, che ha contattato ieri mattina l’agente del cileno, Fernando Felicevich, il quale è volato subito nella città catalana per chiudere l’operazione sulla base di 8 milioni annui più 1 di bonus.

Al Bayern Monaco andranno invece poco più di 20 milioni di euro e cederanno il giocatore a titolo definitivo.

L’Inter dunque perde Vidal e si concentra su un altro profilo di centrocampista.

Calciomercato 2018: i nomi sul taccuino dell’Inter dopo essere sfumato Vidal

Quindi dopo il fallimento della trattativa per Vidal e detto che quello di Modric sembra essere destinato a rimanere un sogno di una notte di mezza estate, i nerazzurri stanno valutando altri nomi.

In pole position è tornato di moda lo slovacco attualmente in forza al Celta Vigo Stanislav Lobotka, cercato ultimamente anche dal Napoli.

Resta viva anche l’ipotesi di un ritorno di Mateo Kovacic – sul quale sembra sia piombato anche il nuovo Milan – che ha appena rifiutato il Manchester United e che potrebbe trovare nella folta rappresentanza croata un motivo per tornare all’Inter.

Nicolò Barella piace sempre ma il Cagliari, detentore del suo cartellino, spara alto con il prezzo.

Addirittura nella lista si troverebbe anche Thiago Alcantara, in uscita anch’egli dal Bayern ma desideroso di tornare alla casa madre del Barcellona ed inoltre finito nel taccuino del Real Madrid in caso di reale cessione di Modric.

Ultimo ma non per preferenze (anzi) c’è sempre un Alcantara: parliamo ovviamente di Rafinha, per il quale i tifosi dell’Inter hanno improvvisato diversi sit-in sui social per convincere la dirigenza a riportarlo a Milano, con la creazione peraltro di diversi hashtag.

Trattasi però di un giocatore più offensivo ma che ha trovato l’amore incondizionato di gran parte della tifoseria nerazzurra, grazie alle prestazioni fornite nel suo prestito alla beneamata da gennaio a maggio.

Il calciomercato chiude tra due settimane esatte e l’Inter deve trovare ad ogni costo un centrocampista di livello per affrontare la prossima Champions League.

Assodato che non sarà Vidal, chi la spunterà tra questi? Con la possibilità che subentri anche qualche altro nome…

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: