• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 21 agosto, 2018

articolo scritto da:

Controlli fiscali 2018: trasferimento estero, come superare gli accertamenti

controlli fiscali

Controlli fiscali 2018: trasferimento estero, come superare gli accertamenti

Controlli fiscali residenti esteri, come si eseguono


Trasferirsi all’estero può comportare una serie di controlli da parte del fisco. Innanzitutto, è l’effettiva residenza in un altro paese a essere verificata, quindi, bisogna sottolineare che la buona riuscita dell’iscrizione all’AIRE è sotto completa responsabilità del richiedente. Tuttavia, l’avvenuta iscrizione all’anagrafe dei residenti all’estero è solo il primo passo per superare gli accertamenti fiscali.

Infatti, sempre riguardo alla residenza esistono tutta una serie di requisiti da soddisfare: più della metà dell’anno solare dovrà essere trascorsa all’estero, per esempio, ed è necessario dimostrarlo “carte alla mano”. Anche i propri interessi devono soddisfare la stessa condizione; molto più difficile produrre le prove in questo caso: non si intendono solo quelli patrimoniali ma anche sociali e familiari.

Controlli fiscali 2018: trasferimento estero, come superare gli accertamenti

Cosa fare e non fare per superare i controlli?

Restando il fatto che ogni comportamento elusivo nei confronti del fisco va scoraggiato, non è semplice elaborare una guida a tal proposito. D’altra parte, per dimostrare l’avvenuto trasferimento all’estero, può essere d’aiuto non avere intestate in Italia utenze, conti correnti o Partite Iva; tantomeno case o quote societarie. A conti fatti, non è illegale continuare ad avere quanto elencato sopra intestato in Italia, però, ciò potrebbe innescare dei controlli fiscali approfonditi.

Come produrre le prove dell’effettivo trasferimento?

In questo caso posso aiutare i dispositivi personali; lo smartphone, in primis, o il telepass. Insomma, tutti i dispositivi che tracciano gli spostamenti. È chiaro poi che allo stesso modo potrebbero essere utilizzati dal fisco per verificare la correttezza delle informazioni fornite.

Come avvengono i controlli dell’Agenzia delle Entrate?

L’Agenzia delle Entrate cercherà di reperire quante più informazioni possibili. L’indagine sul contribuente partirà dagli uffici dell’ultimo comune di residenza fiscale in Italia; dunque, dall’anagrafe delle popolazione residente. Passa poi all’anagrafe tributaria; verranno controllati gli atti riguardanti tutti i movimenti di denaro.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: