pubblicato: sabato, 25 agosto, 2018

articolo scritto da:

US Open 2018: corsa a 3 fra Nadal, Federer e Djokovic

US Open 2018 Serena Williams

US Open 2018: corsa a 3 fra Nadal, Federer e Djokovic

Ormai è alle porte l’appuntamento con l’ultimo Slam dell’anno, lo US Open 2018, il cui tabellone principale comincerà lunedì 27.

I favoriti sembrano essere il numero 1 del mondo Rafa Nadal,vincitore poche settimane fa a Toronto,e Novak Djokovic,vincitore la settimana scorsa a Cincinnati.

Tanti però sono gli outsider che cercano un “posto al sole”, tra cui anche alcuni italiani alla ricerca di punti per concludere al meglio un anno indimenticabile per il tennis italiano maschile.

Us Open 2018: favoriti e outsiders

Detto dei due favoriti Nadal e Djokovic, reduci da un’ottima estate e di Federer, terzo incomodo che cerca la vittoria a Flushing Meadows a 10 anni di distanza dall’ultima, tante sono anche le seconde linee che tenteranno l’impresa.

Kevin Anderson, Juan Martin Del Potro e Marin Cilic in questo torneo negli anni passati si sono già tolti grandi soddisfazioni e hanno il gioco adatto a questa superficie.

John Isner sul cemento americano ha vinto quest’anno il suo primo titolo in un Master 1000 e con il suo servizio poderoso può fare molto male su un terreno su cui le palle rimbalzano molto alte e dunque sono difficili per molti giocatori da impattare.

C’è poi il capitolo Next Gen: Alexander Zverev,che ha appena preso come coach Ivan Lendl,tenterà finalmente di sbloccarsi in una prova del Grande Slam.

Una menzione particolare la merita Stefanos Tsitsipas, finalista a Toronto – torneo in cui, tra gli altri, ha eliminato giocatori del calibro di Djokovic, Thiem e Anderson – che col suo gioco “sbarazzino”, particolare e adatto a tutte le superfici, si candida ad essere uno dei nomi nuovi per i prossimi anni.

LEGGI ANCHE: Vuelta a España 2018, ufficializzata la startlist completa

US Open 2018: gli italiani

Tra i nostri, ci si aspetta molto da Fabio Fognini.

Il ligure, che poche settimane fa ha conquistato il suo primo torneo sul cemento sconfiggendo in finale Del Potro, può sperare, se andasse avanti nel tabellone, di raggiungere a fine anno la qualificazione alle ATP Finals,torneo che solo Adriano Panatta ha disputato fra gli italiani, nel magico e lontano 1976.

Marco Cecchinato e Matteo Berrettini, che pure hanno ottenuto grandi risultati quest’anno sulla terra rossa, non sembrano invece ancora pronti per competere ad alti livelli sul cemento.

Per loro questo torneo deve essere una tappa di maturazione.

Us Open 2018: il torneo femminile

In campo femminile, grande attesa per le giocatrici americane.

Sloane Stephens difende il titolo vinto l’anno scorso, Madison Keys nella passata edizione raggiunse la finale e poi ci sono sempre loro: Venus e soprattutto Serena Williams,la mamma tennista che negli ultimi mesi si è guadagnata tante ammiratrici nelle lavoratrici a cui consiglia di non sentirsi in colpa se devono stare lontane dai figli

The Queen, come viene soprannominata, viene data dai bookmakers come favorita alla conquista del titolo, seguita da Simona Halep e Angelique Kerber.

Come sempre nei tornei femminili bisogna aspettarsi delle sorprese, che speriamo ci faccia Camila Giorgi dopo l’ottimo quarto di finale raggiunto a Wimbledon a luglio.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: