• 4
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 22 agosto, 2018

articolo scritto da:

Banca ore 2018: requisiti e limiti, come funziona il lavoro straordinario

banca ore 2018

Banca ore 2018: requisiti e limiti, come funziona il lavoro straordinario

Cos’è la “banca ore”? Sono le ore di lavoro prestate oltre il normale orario lavorativo. Non devono avere carattere di prevedibilità né possono essere programmabili. Esse possono ritornare al lavoratore sotto forma di giornate libere o permessi; oppure come maggiorazione dello stipendio.

In breve, il funzionamento della “banca ore” è regolato dal CCNL. Cioè, attraverso quanto stabilito dal contratto nazionale, i lavoratori possono ottenere il pagamento delle ore di lavoro “straordinario”; dunque, richiedere ore e giornate di permesso.

Nello specifico, l’articolo 38 del CCNL prescrive che ogni lavoratore dipendente può avvalersi di una “banca ore” personale. Quindi, quest’ultimo deve inserire le ore di straordinario che svolge nel proprio conto. Il limite massimo è di 100 ore all’anno.

Banca ore 2018: requisiti e limiti, come funziona il lavoro straordinario

Inoltre, sempre lo stesso articolo stabilisce che le ore di straordinario devono essere autorizzate da un dirigente con questo compito. Quindi, le ore autorizzate dal superiore devono essere controfirmate dal lavoratore dipendente interessato. Ciò può avvenire solo al termine della prestazione straordinario e solo sui documenti previsti dalla normativa. Al responsabile aziendale spetta poi il controllo giornaliero delle ore di straordinario svolte dai singoli dipendenti.

A questo punto, rimane da sottolineare che il lavoratore può usufruire delle ore depositate sul proprio conto nei termini di giorni liberi e permessi entro l’anno successivo a quello in cui è stato svolto lo “straordinario”. D’altra parte, le ore possono essere “restituite” con una maggiorazione delle stipendio per il mese successivo a quello in cui la prestazione è stata svolta. Insomma, il lavoratore può scegliere se trasformare le ore di straordinario accumulate sul suo conto in: permessi e giornate libere; maggiorazione dello stipendio. Nell’ultimo caso, lo schema prevede una maggiorazione del 25% per le ore di straordinario diurne; del 30% in più per le ore notturne o in giorni festivi; il 55% in più se di notte e in un giorno festivo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: